Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

IL 24enne č stato sottoposto a una delicata operazione

SCHIANTO SULLA PONTEBBANA: AUTOPSIA SU MASSIMO SALVIATO

Indagato per omicidio colposo il 70enne alla guida della Opel


SPRESIANO – (gp) Omicidio colposo. Questa l'ipotesi di reato per cui la Procura di Treviso ha aperto un fascicolo relativo all'incidente di sabato sera costato la vita al 24enne di Mirano Massimo Salviato. Il pm Mara Giovanna De Donà, titolare dell'inchiesta, ha iscritto nel registro degli indagati il 70enne di Spresiano che si trovava alla guida dell'Opel Astra reo, secondo l'accusa, di non aver dato la precedenza alla Bmw 1000 immettendosi lungo la Pontebbana.

Considerando che la dinamica del sinistro appare chiara, la Procura di Treviso non ha ritenuto necessario mettere sotto sequestro i mezzi interessati dallo scontro. Un dubbio però gli inquirenti lo nutrono: la giovane vittima verrà infatti sottoposta ad autopsia. L'incarico verrà conferito nei prossimi giorni per cui si dovrà attendere per il rilascio del nulla osta. La magistratura pare voglia accertare non solo le cause della morte ma anche, come spesso accade, se ci sia stato qualche errore nei soccorsi che possa aver provocato il decesso.

Massimo Salviato infatti, dopo essere stato intubato sul luogo dell'incidente prima del trasporto all'ospedale Ca' Foncello di Treviso, è stato sottoposto la stessa sera a un delicato intervento chirurgico durato oltre quattro ore. L'autopsia, che pare essere più un atto dovuto che altro, mirerà ad accertare se l'operazione sia stata eseguita a regola d'arte o se qualcosa sia andato storto. Nel frattempo migliorano le condizioni dell'amico della vittima, un 38enne di Spinea, rimasto gravemente ferito nello scontro.


Galleria fotograficaGalleria fotografica

 

Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
25/07/2015 - Scontro sulla Pontebbana: muore un centauro