Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Paese, il sindaco Pietrobon indignato: “Un gesto spregevole"

CASTAGNOLE: I LADRI DI RAME SACCHEGGIANO IL CIMITERO

Episodio questa notte, spariti i tetti di quattro cappelle


PAESE - Un vero e proprio raid quello che una banda di ladri ha messo a segno questa notte al cimitero di Castagnole di Paese. Ignoti hanno letteralmente saccheggiato coperture in rame e altro materiale da tombe e quattro cappelle famigliari. Il danno, molto ingente, ammonta a circa 20mila euro. “Un gesto spregevole che offende un luogo sacro alle emozioni e ai sentimenti dei cittadini”. Questo il commento del sindaco di Paese Francesco Pietrobon alla notizia del raid della notte scorsa al cimitero di Castagnole, dove ignoti hanno rubato le coperture in rame dei servizi pubblici e di quattro cappelle di famiglia. Un furto che, ad una prima stima, ha prodotto danni diretti per oltre 20 mila euro, a cui aggiungere il valore del materiale rubato. “Un atto infame e barbaro – ha detto Pietrobon – ben al di là dell’ammontare della refurtiva o dei danni causati. La profanazione delle tombe familiari per il furto di rame è la dimostrazione di una totale mancanza di rispetto verso le regole e i sentimenti della comunità”. “La Giunta – ha concluso il primo cittadino di Paese - oltre a definire un piano per il rafforzamento dei  controlli diretti in collaborazione con le forze dell’ordine, ha deciso nella seduta odierna di valutare un progettro per la realizzazione, in tempi brevissimi, di sistemi di videosorveglianza in tutti i siti cimiteriali delle frazioni, sul modello di quanto è stato già predisposto ed installato presso il cimitero di Paese”. Sul fatto accaduto stanno ora indagando i carabinieri della stazione di Paese.