Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Paese, il sindaco Pietrobon indignato: “Un gesto spregevole"

CASTAGNOLE: I LADRI DI RAME SACCHEGGIANO IL CIMITERO

Episodio questa notte, spariti i tetti di quattro cappelle


PAESE - Un vero e proprio raid quello che una banda di ladri ha messo a segno questa notte al cimitero di Castagnole di Paese. Ignoti hanno letteralmente saccheggiato coperture in rame e altro materiale da tombe e quattro cappelle famigliari. Il danno, molto ingente, ammonta a circa 20mila euro. “Un gesto spregevole che offende un luogo sacro alle emozioni e ai sentimenti dei cittadini”. Questo il commento del sindaco di Paese Francesco Pietrobon alla notizia del raid della notte scorsa al cimitero di Castagnole, dove ignoti hanno rubato le coperture in rame dei servizi pubblici e di quattro cappelle di famiglia. Un furto che, ad una prima stima, ha prodotto danni diretti per oltre 20 mila euro, a cui aggiungere il valore del materiale rubato. “Un atto infame e barbaro – ha detto Pietrobon – ben al di là dell’ammontare della refurtiva o dei danni causati. La profanazione delle tombe familiari per il furto di rame è la dimostrazione di una totale mancanza di rispetto verso le regole e i sentimenti della comunità”. “La Giunta – ha concluso il primo cittadino di Paese - oltre a definire un piano per il rafforzamento dei  controlli diretti in collaborazione con le forze dell’ordine, ha deciso nella seduta odierna di valutare un progettro per la realizzazione, in tempi brevissimi, di sistemi di videosorveglianza in tutti i siti cimiteriali delle frazioni, sul modello di quanto è stato già predisposto ed installato presso il cimitero di Paese”. Sul fatto accaduto stanno ora indagando i carabinieri della stazione di Paese.