Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, paura in via Torre d'Orlando, trasportata al Grandi Ustionati

FIAMMATA DI UNA BOMBOLA D'OSSIGENO, GRAVE 64ENNE

Lidia De Bortoli stava assistendo l'anziana madre


TREVISO - Gravi ustioni sul 40% del corpo con interessamento alle via aeree. Sono drammatiche le condizioni di una 64enne, Lidia De Bortoli, colpita nel primo pomeriggio di oggi dalla fiammate di una bombola d'ossigeno all'interno della sua abitazione di via Torre d'Orlando, nel quartiere di Sant'Angelo, a Treviso. La donna è stata soccorsa dal Suem118: dopo il trasporto al Ca' Foncello è scattato il trasferimento al reparto Grandi Ustionati di Padova. Le sue condizioni sarebbero drammatiche. Sul luogo dell'esplosione sono giunti i vigili del fuoco che ora indagano sulle cause dell'episodio. Secondo una prima ricostruzione la 64enne stava assistendo la madre, di circa 95 anni, spostando la bombola d'ossigeno verso di lei, per farla respirare: improvvisamente la bombola ha preso fuoco ustionando gravemente la figlia. Probabilmente, si sospetta, la bombola aveva una perdita: un innesco, al momento ignoto, ha causato la fiammata.