Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 29enne di Montebelluna aveva un tasso alcolico di 0,57 g/l

L'INVESTITORE DI RODRIGO ERA POSITIVO ALL'ALCOLTEST

Disposto il sequestro dei mezzi e una perizia sulla dinamica



PONZANO
– (gp) Aveva bevuto il 29enne di Montebelluna che martedì sera ha travolto e ucciso Rodrigo Ryan Cerquetti, il ragazzo argentino di 17 anni che ha trovato la morte mentre percorreva in bicicletta via Camalò a Ponzano Veneto per portare una rosa alla fidanzata.

I risultati dell'alcoltest effettuati sul conducente dell'Audi A3 sono già pervenuti sul tavolo del pm Giovanni Valmassoi, titolare delle indagini sul sinistro. Il giovane aveva un tasso alcolemico di poco superiore ai limiti di legge: 0,57 g/l. Un risultato penalmente non rilevante, come ha sottolineato il pm, ma che a livello amministrativo costerà molto caro.

Nel frattempo la magistratura ha posto sotto sequestro i mezzi, disponendo una perizia tecnica per chiarire l'esatta dinamica dell'incidente. In primis sarà necessario capire il punto esatto in cui è avvenuto l'impatto, ma soprattutto l'angolatura. Il conducente dell'Audi A3, iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo, ha riferito di essersi trovato di fronte il 17enne che avrebbe girato a sinistra per entrare nel vialetto di casa della fidanzata.

Una versione che dovrà essere confermata dai risultati del perito ma che pare verosimile: a terra, sull'asfalto, è stato ritrovato il telefonino della vittima con ancora le cuffie attaccate, segno che il 17enne potrebbe non aver sentito il sopraggiungere dell'auto e potrebbe aver attraversato tagliando, di fatto, la strada alla vettura che pare non procedesse a forte velocità. La bicicletta era provvista di fanale posteriore ma non è certo che questa fosse accesa.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
29/07/2015 - Portava una rosa alla sua ragazza, travolto e ucciso