Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 29enne di Montebelluna aveva un tasso alcolico di 0,57 g/l

L'INVESTITORE DI RODRIGO ERA POSITIVO ALL'ALCOLTEST

Disposto il sequestro dei mezzi e una perizia sulla dinamica



PONZANO
– (gp) Aveva bevuto il 29enne di Montebelluna che martedì sera ha travolto e ucciso Rodrigo Ryan Cerquetti, il ragazzo argentino di 17 anni che ha trovato la morte mentre percorreva in bicicletta via Camalò a Ponzano Veneto per portare una rosa alla fidanzata.

I risultati dell'alcoltest effettuati sul conducente dell'Audi A3 sono già pervenuti sul tavolo del pm Giovanni Valmassoi, titolare delle indagini sul sinistro. Il giovane aveva un tasso alcolemico di poco superiore ai limiti di legge: 0,57 g/l. Un risultato penalmente non rilevante, come ha sottolineato il pm, ma che a livello amministrativo costerà molto caro.

Nel frattempo la magistratura ha posto sotto sequestro i mezzi, disponendo una perizia tecnica per chiarire l'esatta dinamica dell'incidente. In primis sarà necessario capire il punto esatto in cui è avvenuto l'impatto, ma soprattutto l'angolatura. Il conducente dell'Audi A3, iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo, ha riferito di essersi trovato di fronte il 17enne che avrebbe girato a sinistra per entrare nel vialetto di casa della fidanzata.

Una versione che dovrà essere confermata dai risultati del perito ma che pare verosimile: a terra, sull'asfalto, è stato ritrovato il telefonino della vittima con ancora le cuffie attaccate, segno che il 17enne potrebbe non aver sentito il sopraggiungere dell'auto e potrebbe aver attraversato tagliando, di fatto, la strada alla vettura che pare non procedesse a forte velocità. La bicicletta era provvista di fanale posteriore ma non è certo che questa fosse accesa.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
29/07/2015 - Portava una rosa alla sua ragazza, travolto e ucciso