Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Primo giorno della preparazione della ambiziosa squadra biancoceleste

IL CALCIO TREVISO SI ╚ RADUNATO A CARBONERA: "PUNTIAMO ALLA SERIE D"

Il presidente Pini: "Voglio una squadra concreta, che vinca"


TREVISO - Primo giorno di... scuola per il Calcio Treviso, che si è radunato a Carbonera. 17 giocatori nuovi su 20 testimoniano che la società, anch'essa rinnovata, ha deciso quest'anno di girare veramente pagina per puntare dritti alla promozione in serie D. Naturalmente attorno alla squadra biancoceleste gravitano molte aspettative e l'attesa per vederla in azione (prima amichevole l'8 agosto a Belluno) cresce di giorno in giorno.
"Luglio mi è sembrato lungo tre mesi-scherza il presidente Paolo Pini-nuova squadra, nuova avventura, tanta voglia di fare. Ed è bello iniziare a Carbonera, impianto con due campi che gestiremo per tre anni: quel pomeriggio del 2013 c’ero anch’io a vedere il Treviso che cominciava a rinascere e che poi vinse il campionato, sono scaramantico e quindi… Quest’anno vorrei una squadra magari non bella ma concreta, che lotti sino all’ultimo ed onori una maglia gloriosa: non mi interessano le giocate fatte per il pubblico, ma la determinazione e la cattiveria agonistica messe in campo. E non ci nascondiamo: vogliamo la serie D." 
Mister Massimo Susic non si nasconde. "Nessun problema, non ci tiriamo indietro-ammette il mister-i giocatori li abbiamo scelti e sappiamo cosa dobbiamo fare. Comunque le chiacchiere le porta via il vento, in questi anni ne ho lette tante sui giornali, mentre noi vogliamo far parlare i fatti. Siamo tutti nuovi, dovremo conoscerci ma abbiamo una carica enorme: il Treviso deve averla. Questa ormai è la mia città da quasi 20 anni, riportarla dove merita mi farebbe tanto piacere."
Liventina e Luparense in D sono due problemi in meno. "Con loro sarebbe stato un torneo più stimolante, però vedo bene Lia Piave, Passarella, Nervesa; poi qualche sorpresa non mancherà. Ad ogni modo almeno all‘inizio è l‘amalgama l‘aspetto fondamentale, il risultato mi interesserà poco, quello dovrà venire quando conterà: nessuno ha mai vinto il campionato a ottobre. Inoltre pretenderò da tutti il 100%, e so che questi ragazzi lo possono dare."