Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, l'episodio martedì mattina a Porta San Tomaso

STRETTA DI MANO TROPPO VIGOROSA: FINISCE IN RISSA

Un 40enne si era da poco operato all'arto, interviene la polizia


TREVISO - Una semplice stretta di mano, un pò troppo vigorosa, tra due uomini che si stavano presentando, ha provocato una violenta lite che ha coinvolto tre persone ed ha portato la polizia ad intervenire per calmare gli animi. L'episodio, singolare, è avvenuto martedì in tarda mattinata nei pressi di porta San Tomaso, nel centro storico di Treviso. E' qui che un 40enne trevigiano ha incrociato e salutato un conoscente che da poco si era operato alla mano destra, ancora visibilmente fasciata. Un amico che si trovava in compagnia del 40enne si è presentato ed ha preso la mano all'uomo, ancora in convalescenza, per stringergliela. Quello che doveva essere il più classico dei gesti di saluto è diventata la miccia che ha innescato una zuffa furibonda tra i tre. L'uomo con la mano fasciata a causa della stretta, secondo lui troppo forte, ha subito avvertito un dolore lancinante, urla, mentre l'altro, pensando ad un'esagerazione o ad uno scherzo, se la ride. Tra i due e colui che li aveva fatti conoscere volano spintoni e parole forti: i tre si tranquillizzeranno solo all'arrivo di una volante della polizia che un passante, preoccupato, aveva allertato. La vicenda potrebbe concludersi ora a colpi di carte bollate con minacce reciproche di querela.