Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bilanci falsi, sotto indagine l'acquisizione di Banca di Treviso

SEQUESTRATI 2,6 MILIONI ALLA POPOLARE DI MAROSTICA

Blitz della GdF di Vicenza nei confronti dell'istituto di credito


TREVISO - La Guardia di Finanza di Vicenza ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo per 2.645.000 euro nei confronti della Banca Popolare di Marostica. La vicenda ha visto contestare agli amministratori e sindaci la falsità dei bilanci d'esercizio per gli anni 2010, 2011 e 2012. Tutto è legato all'operazione di acquisizione, da parte dell'istituto vicentino, del 60% del capitale della Banca di Treviso ad un prezzo rivelatosi ampiamente sovrastimato. Cercando di nascondere il cattivo affare portato a termine con l’acquisto dell’istituto bancario trevigiano, i vertici della banca vicentina hanno comunicato ai soci il conseguimento di un utile, quando in realtà il bilancio d’esercizio avrebbe dovuto chiudersi con risultati negativi. Il sequestro è stata di fatto eseguito nei confronti della Volksbank che, nel frattempo, ha acquisito la banca marosticense così subentrando anche, da un punto di vista processuale, nelle responsabilità ascritte allo stesso istituto.