Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Treviso, un 40enne si chiude nel suo appartamento

SAN LIBERALE, SI BARRICA IN CASA E MINACCIA DI SPARARE

Attimi di tensione in mattinata per l'esecuzione di un tso


TREVISO - Si è barricato in casa, minacciando di morte poliziotti e agenti della polizia locale e dicendo soprattutto di avere una pistola con cui avrebbe sparato. Minuti di tensione quelli che si sono vissuti in tarda mattinata nel quartiere di San Liberale a Treviso, in una palazzina di via Toscana, a pochi passi dalla scuola media “Coletti”. E' qui che polizia e polizia locale erano impegnate per prelevare dalla sua abitazione un 40enne per sottoporlo a trattamento sanitario obbligatorio. Un'operazione che si è rivelata più che mai complicata: l'uomo si è chiuso nel suo appartamento rifiutando di aprire la porta e minacciando gli agenti a cui aveva riferito anche di essere in possesso di un'arma e pronto a sparare. Per riuscire ad entrare nel suo appartamento, al terzo piano, è stato necessario far intervenire un'autoscala dei vigili del fuoco di Treviso: proprio la mediazione dei pompieri è stata fondamentale per arrivare ad eseguire il provvedimento. Il 40enne ha comunque cercato di ribellarsi ma alla fine è stato bloccato, ammanettato e trasportato in ambulanza presso il centro di salute mentale del Ca' Foncello. La situazione, di grande tensione, è tornata alla normalità poco dopo le 13. La polizia era sulle tracce dell'uomo già dalla serata di mercoledì. A comporre il 113 erano stati i responsabili della struttura psichiatrica “Casa Calamai” di Treviso: il 40enne si era recato li cercando di entrare nell'edificio, insultando infermiere e altro personale presente. Quando la volante è giunta sul posto l'uomo si era già dileguato, in sella alla sua bicicletta; fino allo scorso mese di marzo, hanno scoperto gli agenti, il 40enne era già stato ricoverato presso la struttura per problemi psichiatrici ma anche legati all'abuso di alcool.