Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, vertice in provincia, per settembre sarą tutto pronto

SOLUZIONE AL CASO-MAFFIOLI: STUDENTI AL LEVI DI MONTEBELLUNA

Il presidente Muraro:"Soluzione temporanea ma di qualitą"


POSSAGNO - Oggi in Provincia la riunione decisiva in merito alle problematiche della sede di Possagno dell'istituto alberghiero “Maffioli”. Erano presenti il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro, il vicepresidente e assessore all'Edilizia Scolastica, Franco Bonesso, i sindaci di Asolo (Mauro Migliorini), Borso del Grappa (Ivano Zordan), Castelcucco (Adriano Torresan), Crespano del Grappa (Annalisa Rampin), Fonte (Massimo Tondi), il vicesindaco di Possagno (Giamp. Cunial), gli assessori di riferimento di Cavaso del Tomba (Patrizio Marin) e San Zenone (Natalino Pellizzari), la dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale, Barbara Sardella, il direttore di MOM e i tecnici provinciali. “La zona pedemontana avrà un istituto alberghiero– spiega Leonardo Muraro – perchè l'area vanta comunque una grande richiesta e Possagno ne è la testimonianza. Resta da definire una soluzione, che sia la ristrutturazione della sede esistente oppure la realizzazione di un nuovo edificio. L'importante intanto è aver trovato la collocazione per gli studenti che guardi alla sicurezza, attualmente impossibile a Possagno: da settembre, alcune aule del nuovissimo liceo Levi (appena terminato) saranno dedicate agli studenti del Maffioli, una soluzione temporanea ma di qualità”. “Abbiamo lavorato per dare priorità alla sicurezza, dialogando con tutte le parti in causa – spiega Franco Bonesso – quindi già da settembre parte degli studenti di Possagno sarà trasferita al Levi di Montebelluna per le lezioni.   Il tutto, senza necessità di doppi turni per i ragazzi. Si tratta di una sistemazione nella scuola più moderna e sicura di tutto il Veneto, che sarà inaugurata proprio con l'inizio di questo anno scolastico. Riguardo i laboratori, invece, il sindaco di Montebelluna, Marzio Favero, si è impegnato a fare un'indagine sul territorio per trovare una soluzione idonea, abbiamo già qualche idea e per settembre sarà tutto a posto. Ringrazio tutte le parti in causa per la collaborazione”.