Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interventi alla Croce della Perina, Forcella d'Avien e Pian dei Buoi

NUMEROSI INTERVENTI PER IL SOCCORSO ALPINO

Proseguono le ricerche di un 55enne scomparso giovedì in Val di Gares


Lavoro intenso anche quest’oggi per le squadre del soccorso alpino di Belluno.
Questa mattina una squadra del Soccorso alpino di Feltre ha raggiunto in jeep la croce della Perina, monte sopra Cesiomaggiore, per un escursionista colto da malore mentre si trovava con un amico. I soccorritori hanno quindi trasportato l’uomo, un 50enne, di Cesiomaggiore, fino all'ambulanza diretta all'ospedale.

L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è invece intervenuto lungo il percorso della competizione Glory Trail, vicino a Forcella d'Avien, a Seren del Grappa, dove un atleta, di 51 anni, di Pederobba (TV), si era sentito male. Recuperato con un verricello, l'uomo è stato accompagnato all'ambulanza.

Attorno alle 11 il 118 ha allertato il Soccorso alpino del Centro Cadore per un escursionista infortunatosi sotto Pian dei Buoi. L'uomo, di 34 anni, di Villafranca Padovana (PD), stava percorrendo il sentiero numero 16 con la moglie, a circa 1.300 metri di quota, quando è scivolato all'altezza di un ghiaione ed è caduto sbattendo la spalla. Raggiunto da una decina di soccorritori, compresi medico e infermiere della Stazione, all'escursionista sono state prestate le prime cure. Dopo essere stato caricato in barella, l'uomo è stato calato con sistema lecchese per 200 metri, poi trasportato a spalla fino alla jeep e da lì all'ospedale di Pieve di Cadore, per una sospetta lussazione.

Mentre ancora senza esito le ricerche di L.B., 55 anni, di Rosà (VI), scomparso giovedì durante un'escursione in Val di Gares. Una sessantina di persone, a partire da questa mattina alle 6.30, ha proseguito, come ieri e giovedì, nel rastrellamento a pettine dell'itinerario che l'uomo aveva intenzione di seguire e aveva lasciato indicato nel dettaglio alla moglie. Le squadre sono state trasportate in quota e sbarcate in diversi punti dall'elicottero dell'Air service center, convenzionato con il Soccorso alpino Dolomiti Bellunesi, per percorrere il tracciato da Capanna Cima Comelle, Orrido delle Comelle, Banca delle Fede, Malga Stia. Sono state inoltre verificate tutte le alternative all'itinerario, i bivi, le tracce confondibili con sentieri, per non tralasciare alcuna possibilità. L'elicottero dei vigili del fuoco ha trasportato all'interno dell'Orrido delle Comelle una squadra di vigili e tecnici del gruppo forre del Soccorso alpino e speleo, per sondare i vasconi d'acqua sopra la cascata, nonché le marmitte sottostanti e la porzione di vasca sotto il flusso. Vigili e forristi si sono inoltre calati sulla verticale di un punto marcato dal bloodhound dell'unità cinofila della Forestale, percorrendo una lunga cengia coperta di mughi. Nel pomeriggio un forte temporale ha impedito un ulteriore sorvolo della zona da parte dell'elicottero del Suem di Pieve di Cadore. Anche oggi il cellulare dell'uomo è risultato sempre irraggiungibile. Alla ricerca hanno preso parte, del Soccorso alpino, le Stazioni di Val Biois, Agordo Alleghe con un'unità cinofila e il Gruppo forre del Veneto, il Sagf di Cortina e Passo Rolle, il Corpo forestale dello Stato con due unità cinofile, delle quali una molecolare, i vigili del fuoco. Domattina a partire dalle 6.30 riprenderanno le ricerche.
Lavoro anche per l'elisoccorso di di Treviso: nel pomeriggio è stato coinvolto nel recupero di un 54enne di Romano d'Ezzelino che è rimasto schiacciato da un trattore in località Campo Solagna. In serata è stato allertato per il recupero dei feriti di un incidente al lago di Arsie(BL), in cui un'auto è finita nel lago.