Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Spresiano, rogo devasta gli interni del locale alle Bandie

AUTO CONTRO IL RISTORANTE, A FUOCO IL DIVINO GOURMET

Una Bmw rubata scagliata contro le vetrate, poi l'incendio


SPRESIANO - Hanno sfondato la vetrata principale del ristorante, utilizzando come ariete una vecchia Bmw che era stata appositamente rubata domenica pomeriggio a Treviso, lungo la Castellana. La vettura è stata poi data alle fiamme con un rogo, spaventoso, che ha intaccato pareti e mobilio del locale che ora conta danni molto ingenti. L'inquietante episodio, con tutti i crismi dell'avvertimento di stampo mafioso, è avvenuto domenica sera a Lovadina di Spresiano. A finire nel mirino il ristorante "Divino Gourmet" al lago Le Bandie di Lovadina di Spesiano che era chiuso per ferie dallo scorso 2 agosto ed aveva da neppure un anno cambiato gestione. Secondo la ricostruzione dei carabinieri di Treviso che ora indagano sull'episodio la vettura (il cui furto era stato regolrmente denunciato dal proprietario ieri pomeriggio) è stata fatta scendere da una rampa che dal parcheggio del vicino ristorante "Thai Si" porta ad una strada di servizio che costeggia il lago e permette di raggiungere il “Divino Gourmet”. Qui la vettura è stata scagliata contro un porticato chiuso da vetrate, dove è ricavata la sala principale del locale. La macchina è stata poi cosparsa di benzina e le fiamme si sono rapidamente propagate agli arredi del pubblico esercizio. Alcuni residenti, tra cui i responsabili del complesso “Le Bandie”, hanno dato l'allarme al 115 dopo aver sentito una forte esplosione e visto alzarsi una colonna di fumo dal ristorante. I malviventi si erano nel frattempo dileguati, scappando attraverso un vicino cancello di servizio che divide l'area dalla strada che costeggia l'autostrada A27. Di telecamere utili in tutta la zona non vi è neppure l'ombra. I vigili del fuoco di Treviso sono giunti sul posto con tre squadre e hanno in breve avuto ragione delle fiamme. I danni agli interni, semidistrutti dell'incendio, sarebbero ingenti ma fortunatamente, da una prima analisi, il fuoco non sembra aver lesionato le strutture principali. Restano un giallo i motivi di questo raid. Tra le ipotesi avanzate da Remo Mosole, il creatore del complesso “Le Bandie” in cui si trova il ristorante colpito, c'è anche quella di possibili dissidi tra i soci che ora gestiscono il “Divino Gourmet”. Il locale risulta intestato ad una 39enne di Breganze.




Il cancello sul retro da cui sono fuggiti i malviventi