Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Terrore a San Biagio, scontro a fuoco con i carabinieri

ESPLOSIONE E SPARATORIA: FAR WEST AL TIZIANO

Banditi fanno saltare il bancomat del centro commerciale


SAN BIAGIO DI CALLALTA - Fanno saltare in aria con l'esplosivo lo sportello bancomat dell'Antonveneta del centro commerciale “Tiziano” di San Biagio, vengono scoperti dai carabinieri e ingaggiano con i militari un conflitto a fuoco degno di un film western. Ad entrare in azione, poco prima delle 2.50 di stanotte, un gruppo composto da tre malviventi, forse dei giostrai. I ladri, messo fuori uso il sistema d'allarme e coperta una recinzione con un telo di plastica per non essere visti dal piazzale del centro commerciale, si sono introdotti nella struttura forzando una porta antipanico ed hanno poi innescato l'esplosione. Il bancomat, contenente 90mila euro, è andato semidistrutto ma i ladri non sono riusciti a mettere le mani sul bottino. Una pattuglia dei carabinieri che si trovava in zona, sentita l'esplosione fragorosa, è immediatamente intervenuta sul posto: i banditi, costretti ad abbandonare refurtiva e attrezzi da scasso, sono fuggiti sparando due colpi di revolver contro i militari che si erano messi al loro inseguimento. I carabinieri hanno replicato esplodendo sette colpi con le loro armi d'ordinanza; i malviventi, per niente impauriti dalle esplosioni, hanno proseguito nella fuga percorrendo a ritroso il tragitto compiuto per raggiungere il centro commerciale, passando attraverso il retro, nella zona dedicata al carico e scarico delle merci: hanno saltato una rete di recinzione e si sono diretti attraverso i campi raggiungendo la linea ferroviaria, verso la frazione di San Martino. Purtroppo è stato del tutto inutile ogni tentativo di rintracciare la banda. Le telecamere di videosorveglianza del centro commerciale avrebbero ripreso interamente il blitz dei banditi. Oltre al denaro i ladri hanno abbandonato sul posto una batteria con cui è stata innescata l'esplosione, un flessibile, un piede di porco ed una ricetrasmittente che sarebbe servita per comunicare con un complice che doveva probabilmente fungere da palo.