Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'altro concorrente, Daniel Mihali, sarà risentito

FOLLE GARA A CASTELLO DI GODEGO, AUTOPSIA SUL CORPO DI MIRCEA

Perizia disposta dalla Procura anche per chiarire la dinamica


TREVISO - La Procura di Treviso ha disposto venga effettuata l'autopsia sul corpo di Mircea Timis, il 24enne romeno di Ramon di Loria che domenica scorsa è morto a Castello di Godego in un tragico incidente stradale causato da una folle gara di velocità con un connazionale 26enne che viaggiava su una Bmw 530, la stessa auto guidata dalla vittima. Sarà svolta anche svolta una perizia cinematica sui mezzi per accertare la dinamica, le cause dell'incidente di via Caprera e le esatte responsabilità. Il 26enne Daniel Mihali, questo il nome dell'altro contendente dell'assurda corsa di domenica scorsa, si è dileguato prima dell'arrivo dei soccorritori ma è stato identificato dagli investigatori della polizia stradale di Treviso grazie ad alcuni testimoni. Attualmente risulta indagato per omissione di soccorso, danneggiamento e omicidio colposo. A lui sono state contestate anche varie violazioni al codice della strada tra cui quella riguardante appunto la gara con il connazionale. Probabilmente sarà risentito dagli investigatori.