Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oderzo, il direttore scaraventato a terra e colpito a bottigliate

TENTANO FURTO AL CASH AND CARRY: FERMATI DAI CARABINIERI

In cella tre giovani romeni, trovata la refurtiva di altri colpi


ODERZO - Hanno tentato di mettere a segno un furto all'interno del supermercato “Cash and Carry” di Oderzo ma sono stati scoperti dal titolare: i ladri, per riuscire a fuggire, lo hanno scaraventato a terra e colpito con due bottiglie di wiskey, una parte della refurtiva che volevano trafugare senza pagare. L'episodio è avvenuto martedì pomeriggio, ed ha portato i carabinieri della stazione di Fontanelle ad arrestare per rapina impropria tre cittadini romeni di 19, 26 e 29 anni, i primi due senza fissa dimora, il terzo residente a Marghera. Il responsabile del “Cash and Carry”, Andrea Corazza, ha riportato lesioni guaribili con sette giorni di prognosi. Gli stranieri, in base a quanto accertato dai militari, avrebbero messo a segno altri colpi nella zona, anche nel portogruarese. A bordo del furgone utilizzato per la fuga è stata infatti ritrovata altra refurtiva tra cui formaggi, salumi e bottiglie di superalcolici, frutto di furti messi a segno in altri supermercati della zona. Nel corso della mattinata di oggi il Giudice del Tribunale di Treviso, dopo aver convalidato gli arresti, ha disposto la misura degli arresti domiciliari nei confronti del romeno residente a Marghera e l’immediata liberazione degli altri due, entrambi difesi dall'avvocato Serpico, in attesa della celebrazione del processo fissato per il 9 settembre prossimo.