Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Breda, la vittima è Danilo Amato, lavorava in aeronautica

SANGUE SULLE STRADE, MORTO MOTOCICLISTA 43ENNE

Il centauro si è scontrato con un furgone in via Cal di Breda


BREDA DI PIAVE - Tragedia della strada poco dopo le 13 di oggi a Vacil di Breda. A perdere la vita un motociclista di 43 anni, Danilo Amato, ex pilota dell'aeronautica del 51° Stormo di Istrana: era originario del casertano e da due anni era in pensione. L'uomo stava viaggiando lungo via Cal di Breda in sella alla sua potente Yamaha R1, pare a forte velocità, da Carbonera in direzione di Vacil: ancora poche centinaia di metri e avrebbe raggiunto la sua abitazione. Improvvisamente un furgone Opel Movano con al volante un piastrellista della zona, Angelo Piccoli, di circa 50 anni, è fuoriuscito da una laterale, via Bagnon, per svoltare alla sua sinistra. L'impatto tra il mezzo e la moto è stato inevitabile e spaventoso. A terra nessun segno di frenata. Il motociclista campano è morto praticamente sul colpo e a nulla sono valsi i tentativi di soccorso da parte dei paramedici del Suem118, giunti sul posto con l'elicottero. Via Cal di Breda, già teatro un mese da di un'altra tragedia della strada, è rimasta chiusa al traffico per oltre due ore. A svolgere i rilievi di legge sono stati gli agenti della polizia stradale di Vittorio Veneto. Alcuni testimoni che vivono nella zona raccontano di aver sentito e visto l'arrivo della moto bianca e rossa di Danilo Amato e poi un boato spaventoso. “Lo chiamavamo la freccia rossa”: dicono alcuni amici del 43enne che sono giunti sul posto.