Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Susegana, attivate due linee, realizzati circa 500 pezzi

FERRAGOSTO ALL'ELECTROLUX PER 101 LAVORATORI

Nessun problema allo stabilimento per il turno festivo


SUSEGANA - Alla fine ad entrare in fabbrica, secondo le stime dell'azienda, sono stati 101 lavoratori. Comunque più dei 30 e dei 55 stimati nei giorni scorsi. All'Electrolux il Ferragosto di lavoro è andato in scena regolarmente. Operai (tra cui anche alcuni di ditte esterne), capi squadra e impiegati di produzione, che hanno aderito alla richiesta della multinazionale svedese, si sono presentati puntuali ai cancelli dello stabilimento di Susegana per iniziare il turno alle 6 di mattina. Ad attenderli, secondo le testimonianza degli stessi addetti, cappuccino e brioche offerte dall'impresa.
Poca voglia di parlare ai diversi giornalisti presenti da parte delle tute blu in ingresso, metà stranieri e metà italiani. Più d'uno ha solo ammesso che i 70 euro di straordinario per il superfestivo fanno comodo, ma anche di non essersi sentito di rifiutare la proposta dell'impresa in un momento ancora di difficoltà come l'attuale. Comunque nessun picchetto o protesta da parte di altri lavoratori, come qualcuno aveva paventato, tanto che per prevenire qualsiasi possibile problema erano presenti anche i Carabinieri. Come previsto, si è lavorato fino alle 12: grazie alle nuove adesioni, l'industria ha confermato l'attivazione a pieno ciclo della linea 4 producendo circa 450 frigoriferi d'alta gammma "Cairo", ma anche della linea 6, quella predisposta per frighi a quattro porte e piccoli congelatori, seppur con operatività ridotta: da qui è uscita circa una trentina di pezzi. “Evitiamo le polemiche, lasciamo siano gli altri a parlare e produciamo, anche se è un sacrificio venire in fabbrica a Ferragosto”, aveva fatto sapere, il direttore del sito produttivo Carlo Vanni, tra i primi ad arrivare sabato mattina.