Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

S. Biagio, identificato grazie alla foto della targa dell'auto

GETTA 25 SACCHI DI IMMONDIZIA LUNGO IL PIAVE: BECCATO E MULTATO

Ecofurbo dovrà rimuovere i rifiuti e pagare 600 euro


SAN BIAGIO DI CALLALTA - L’abbandono di rifiuti nell’area pubblica di via Postumia Est, nei pressi dell’accesso al fiume Piave, costerà assai caro ad un dominicano, residente a Treviso, il cui numero di targa è stato segnalato da un cittadino alla Polizia locale di San Biagio di Callalta. Stamane il sindaco Alberto Cappelletto ha firmato l’ordinanza con cui invita M.C., di 57 anni, intestatario dei veicolo da cui nella mattina del 18 agosto scorso due persone hanno scaricato circa 25 sacchi neri di rifiuto indifferenziato, a provvedere entro 5 giorni dalla data di notifica alla rimozione e allo smaltimento dei rifiuti abbandonati. Oltre a questo adempimento, l’uomo dovrà pagare una multa di 600 euro. “Se trascorsi i cinque giorni non avrà provveduto ad ottemperare quanto ordinato dal sindaco – spiega il comandante della Polizia locale, Giovanni Favaretto – provvederà il Comune d’ufficio recuperando poi dalla proprietaria del veicolo tutte le somme anticipate”.
La Polizia locale è impegnata costantemente nell’attività di contrasto all’abbandono dei rifiuti sul territorio, ma – come precisa Favaretto – “questa vicenda dimostra quanto sia importante la collaborazione da parte dei cittadini nel segnalare tempestivamente violazioni e casi sospetti per rendere più efficace la nostra azione”. Per questo il Sindaco ringrazia la guardia ittica volontaria che, avvistando il fatto nella mattinata del 18 agosto, ha prontamente allertato il comando rendendo possibile – fatto mai accaduto prima - l’individuazione della targa dei veicolo da cui si è riusciti a risalire subito al proprietario.
Purtroppo la zona interessata dall’abbandono dei rifiuti, nei pressi dell’accesso al fiume Piave, non è nuova a tali fatti: per questo l’amministrazione comunale dopo aver provveduto ad acquisire l’area da Veneto Strade ha in programma una sua riqualificazione che possa garantire una fruizione in sicurezza.