Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

S. Biagio, identificato grazie alla foto della targa dell'auto

GETTA 25 SACCHI DI IMMONDIZIA LUNGO IL PIAVE: BECCATO E MULTATO

Ecofurbo dovrà rimuovere i rifiuti e pagare 600 euro


SAN BIAGIO DI CALLALTA - L’abbandono di rifiuti nell’area pubblica di via Postumia Est, nei pressi dell’accesso al fiume Piave, costerà assai caro ad un dominicano, residente a Treviso, il cui numero di targa è stato segnalato da un cittadino alla Polizia locale di San Biagio di Callalta. Stamane il sindaco Alberto Cappelletto ha firmato l’ordinanza con cui invita M.C., di 57 anni, intestatario dei veicolo da cui nella mattina del 18 agosto scorso due persone hanno scaricato circa 25 sacchi neri di rifiuto indifferenziato, a provvedere entro 5 giorni dalla data di notifica alla rimozione e allo smaltimento dei rifiuti abbandonati. Oltre a questo adempimento, l’uomo dovrà pagare una multa di 600 euro. “Se trascorsi i cinque giorni non avrà provveduto ad ottemperare quanto ordinato dal sindaco – spiega il comandante della Polizia locale, Giovanni Favaretto – provvederà il Comune d’ufficio recuperando poi dalla proprietaria del veicolo tutte le somme anticipate”.
La Polizia locale è impegnata costantemente nell’attività di contrasto all’abbandono dei rifiuti sul territorio, ma – come precisa Favaretto – “questa vicenda dimostra quanto sia importante la collaborazione da parte dei cittadini nel segnalare tempestivamente violazioni e casi sospetti per rendere più efficace la nostra azione”. Per questo il Sindaco ringrazia la guardia ittica volontaria che, avvistando il fatto nella mattinata del 18 agosto, ha prontamente allertato il comando rendendo possibile – fatto mai accaduto prima - l’individuazione della targa dei veicolo da cui si è riusciti a risalire subito al proprietario.
Purtroppo la zona interessata dall’abbandono dei rifiuti, nei pressi dell’accesso al fiume Piave, non è nuova a tali fatti: per questo l’amministrazione comunale dopo aver provveduto ad acquisire l’area da Veneto Strade ha in programma una sua riqualificazione che possa garantire una fruizione in sicurezza.