Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'intervista all'artista rodigina che vive nella casa-atelier di Asolo

LE OPERE DI IRMA PAULON IN "ARMONIA" CON L'ISOLA DI SAN SERVOLO

Le installazioni esposte al parco dell'isola della laguna veneziana


VENEZIA - Giocano con l'energia femminile, evocata dall'elemento acqua o dal simbolo ricorrente della rosa, le opere di Irma Paulon. L'artista, nata a Rovigo ma da cinque anni asolana (dove ha una casa-atelier), espone fino al 6 settembre alcune delle sue creazioni al parco dell'isola di San Servolo di Venezia. Il fiore della rosa tanto amato dall’artista, emblema di perfezione, amore e bellezza, dialoga con la vegetazione circostante, nelle installazioni "Armonia", così come i riflessi e le trasparenze fluttuano nell’aria cullati dalla brezza marina, richiamando attraverso la loro fluidità ciò che circonda l’isola: l’acqua.
Il groviglio metallico da cui fuoriescono finalmente libere due rose rosse invita lo spettatore alla meditazione ed alla conoscenza di sé stesso, ma richiama anche la difficile storia dell’Isola di San Servolo, dapprima insediamento benedettino, poi nel '700 ospedale militare e infine manicomio. Riuscita a liberarsi da un passato "aggrovigliato", l'isola è ora luogo in cui bellezza e arte regnano sovrane.
Per il finissage del 4 settembre, Irma Paulon proporrà una performance sul tema della femminilità. La mostra è visitabile fino al 6 settembre.

Galleria fotograficaGalleria fotografica