Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, merce sequestrata e multa di 5mila euro

VENDEVA BRACCIALETTI IN PIAZZA, BLOCCATA DALLA POLIZIA LOCALE

Donna senegalese abusiva si aggirava tra i tavolini dei bar


TREVISO - Girava tra i tavoli dei bar in piazza dei Signori, tentando di vendere braccialettini ed articoli di bigiotteria agli avventori. Ieri pomeriggio, la venditrice di origini africane non è passata inosservata ad una pattuglia della Polizia locale: la donna, A. C. D., 42 anni, nata in Senegal, ha tentato di fuggire, ma è stata bloccata dagli agenti. Ha esibito una carta di identità senegalese ma, dopo le verifiche al terminale della Questura, è risultata priva di permesso di soggiorno e mai identificata dalle forze di polizia.
Accompagnata al Comando di via Castello D'amore e sottoposta all'identificazione, le è stata comminata una sanzione di 5.164 euro per la mancanza di autorizzazioni per la vendita in aree pubbliche e le è stata sequestrata la merce. Questa mattina le è stato notificato dalla Questura un decreto di trattenimento in un centro di identificazione ed espulsione ed è stata imbarcata all'aeroporto di Venezia su un aereo diretto a Roma. Agli agenti operanti ha riferito che la settimana scorsa si trovava sulle spiagge di Jesolo dove svolgeva l'attività di "ambulante abusivo". "Il monitoraggio del territorio, sia a mezzo sistema videosorveglianza , sia con controlli assidui della pattuglie - spiegano i vertici della Polizia locale di Treviso - hanno permesso di contrastare e contenere efficacemente, sino a ora , il fenomeno dell'accattonaggio molesto in città". Per quanto riguarda invece il fenomeno della vendita abusiva di beni, a differenza di quanto avviene nelle località turistiche,  rarissimi sono stati i casi sinora accertati a Treviso. L'attenzione della Polizia Locale resta comunque alta.