Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Costo 125mila euro, coperto al 70% dai fondi per la Grande Guerra

TORNERÀ A NUOVO IL MONUMENTO IN PIAZZA VITTORIA

Il Comune vara il restauro dell'opera dedicata ai Caduti


TREVISO - Via libera al restauro conservativo del monumento ai Caduti in Piazza della Vittoria. La giunta comunale ha approvato il progetto preliminare che porterà al restauro, dopo diversi anni, della grande opera dello scultore torinese Arturo Stagliano in pieno centro storico.
“Da tempo avevo posto la questione di rendere decoroso il monumento, realizzato tra l’altro a suo tempo con una importante sottoscrizione pubblica - dichiara l'assessore ai Beni culturali e ambientali, Luciano Franchin -. Ora finalmente con il contributo acquisito e proprio nel periodo delle commemorazioni della Grande Guerra riusciamo a realizzare il restauro nel modo migliore”. Il 70 per cento delle spese per i lavori, pari a 125mila euro, sarà coperto, grazie alla proposta di valorizzare il patrimonio legato agli eventi bellici e in particolare per l’itinerario turistico della Grande Guerra, da contributi regionali. Il progetto, che sarà a cura di restauratori professionisti, sarà inviato nelle prossime settimane alla Soprintendenza. Il complesso architettonico-scultoreo, alto circa 15 metri e intitolato Gloria, venne inaugurato il 4 novembre 1931 ed è dedicato ai caduti di tutte le guerre. L’opera è composta da 16 statue in bronzo che rappresentano i compagni d’arme e le madri addolorate mentre portano la salma del commilitone caduto nel tempio della gloria, simboleggiato da colonne rivolte verso il cielo. Per realizzarlo furono impiegati 650 metri cubi di pietra di Finale ligure e 8 tonnellate di bronzo.