Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Per tutti 161 euro di multa e decurazione di 5 punti

SMARTPHONE ALLA GUIDA, 90 TREVIGIANI MULTATI

Controlli della polstrada, nei guai un automobilista su sei


TREVISO - Telefonano, messaggiano con Whattsapp e aggiornano il proprio profilo Facebook mentre guidano: in una mano il volante, nell'altra lo smartphone. Un malcostume sempre più diffuso tra gli automobilisti tanto che secondo un'indagine dell'Istat la distrazione è diventata la principale causa di incidente stradale, sopravanzando l'alta velocità o la guida in stato di ebrezza o sotto sostanze stupefacenti. A leggere i risultati di quattro giorni di controlli, svolti dal 27 al 30 agosto dalla polizia stradale di Treviso, la situazione è allarmante anche nella Marca: sono stati multati per uso scorretto del telefono cellulare o smartphone ben 90 trevigiani. Per tutti è scattata una multa da 161 euro, la decurtazione di 5 punti dalla patente e in caso di recidiva nell'arco dei prossimi due anni rischiano la sospensione della patente per un mese. Sono principalmente gli uomini ad essere finiti nel mirino ma anche molte donne. I controlli della polstrada sono stati svolti, lungo Feltrina, Pontebbana, Postumia e altre arterie ad alto scorrimento, sia con normali pattuglie che con agenti in borghese, impegnati anche nel documentare con dei video le infrazioni degli automobilisti: molti arrivano a negare l'evidenza, contestano, alcuni addirittura raccontano di essere al telefono per lutti in famiglia o malori di parenti.

Galleria fotograficaGalleria fotografica