Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderā il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Intervista ad Andrea Vettoretti e Gianni Ephrikian

AL FESTIVAL CHITARRISTICO DELLE DUE CITTĀ... SE NE AGGIUNGE UNA TERZA

Con Treviso e Roma, ecco San Donā. Si inizia il 4 settembre con "Rain"


TREVISO - Ancora più concerti, ma non solo. Anche se il nome rimane quello originario, il Festival Chitarristico Internazionale delle Due Città per la sua 13^ edizione si espande.
Oltre a Treviso e Roma, i due centri in cui la prestigiosa manifestazione è nata e cresciuta, quest'anno si aggiunge San Donà. per un mese di concerti che vedranno come sempre protagonista la poesia della chitarra classica.
Si inizia venerdì 4 settembre al Teatro Eden di Treviso con Rain, il nuovo spettacolo di musica, parole, danza e immagini che sviluppa le suggestioni contenute nell'omonimo disco del maestro Andrea Vettoretti. Tante e importanti le collaborazioni: Gianni Ephrikian dirigerà l'orchestra d'archi Venetian Dream, in un dialogo con le percussioni di Moreno Marchesin, mentre la parte scenica ha la regia di Mirko Artuso, che presterà la voce per l'interpretazione dei brani, interpretati anche dalle evoluzioni acrobatiche della danzatrice Lara Quaglia.
I successivi appuntamenti trevigiani verranno ospitati al Museo di Santa Caterina. Sabato 5 settembre si accende il fuoco della Spagna con il doppio concerto della cantante Erika Escribà e del virtuoso chitarrista andaluso Luis Del Puerto, a cui seguirà il viaggio musicale del gruppo Mediterranea.
Mercoledì 9 sono attesi i talentuosi Grigoryan Brothers: Slava e Leonard Grigoryan offriranno un repertorio che spazia dal latino, al jazz, dal folk alla musica contemporanea,sempre accumunato dall'eleganza classica. Venerdì 11 settembre sarà la vota del progetto “Terra”
dall'Argentina al Brasile, il vasto universo musicale di questi due Paesi sarà reso dall'esibizione di Sergion Fabian Lavia (chitarra, voce e live electronics) e Dilene Ferraz (voce, flauto e percussioni).
Sabato 12 settembre il festival propone Quitessenza, il progetto nato dalla collaborazione tra il virtuoso chitarrista classico Massimo Scattolin e il flautista Roberto Fabbriciani, internazionalmente riconosciuto come uno dei migliori interpreti dello strumento.
Il calendario trevigiano si chiude domenica 13 settembre con la prima edizione del Musikroom Awards, il premio alla carriera in ambito musicale che quest'anno verrà conferito (ore 16.30 al Museo di santa Caterina) al celebre pianista e organista Sergio De Pieri.
Il Festival delle Due Città prosegue nella capitale, da martedì 15 a venerdì 18 settembre per tornare in Veneto, per la prima volta a San Donà, da venerdì 25 a domenica 27 settembre.
I concerti a Roma
Presso la biblioteca Casanatense, ore 17.00
 
Martedì 15 settembre “Terra”
Philippe Villa
Un viaggio in un ottocento antico, con il più grande interprete di questo repertorio.
 
Mercoledì 16 settembre “Aria”
Adalisa Castellaneta
Un viaggio nel lato femminile della chitarra attraverso i grandi compostitori del periodo Barocco e con la magia della musica andalusa di Albeniz e Granados.
 
Giovedì 17 settembre “Fuoco”
Tom Kerstens
Una delle maggiori figure in campo chitarristico in dialogo con le sonorità della tradizione andalusa
Teatro di Villa Torlonia, ore 21.00
 
Venerdì 18 settembre
Grande chiusura con un concerto dove il talento e l’eleganza di Andrea Vettoretti, tra suggestioni classiche e sperimentazioni world, incontra Andrew York, una delle star mondiali della chitarra, vincitore di due Grammy Awards.
 
 
I concerti a San Donà di Piave
 
Teatro Metropolitano Astra, ore 20.45
 
Venerdì 25 settembre
Andrew York, dopo il concerto di chiusura a Roma con Andrea Vettoretti, è in Veneto per una data solista. Imperdibile concerto del musicista classico e compositore tra i più importanti e innovativi del panorama internazionale.
 
Sabato 26 settembre
Renato Grandin in un nuovo progetto scaturito dall’energia e dalle pulsioni dei quattro elementi. A sugello, l’esecuzione di quattro arrangiamenti di pezzi storici dal mondo del rock e del pop.
 
Domenica 27 settembre
Il duo Wiedermann – Kosho, due chitarre, percussioni e una delle più belle voci del soul contemporaneo in un viaggio sensoriale dove le contaminazioni musicali si mescolano come elementi in un’unica armonia.
Per info e prenotazioni: www.musikrooms.com