Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In manette il 38enne di Vittorio Veneto Emanuel Botteon

PRETE SCOPRE IL LADRO DI ELEMOSINE E LO FA ARRESTARE

Si è intascato 48 euro delle offerte, la scorsa settimana 2 mila



VITTORIO VENETO
– (gp) Ruba le offerte in chiesa e tenta di svuotare la cassaforte della sacrestia. Il parroco però, che aveva già subito dei furti nei giorni scorsi, lo vede e lo fa arrestare. In manette è finita una vecchia conoscenza delle forze dell'ordine, il 38enne vittoriese Emanuel Botteon, già resosi protagonista in passato di colpi del genere.

L'episodio incriminato si è verificato poco prima delle 13 di lunedì 31 agosto nella cattedrale di Vittorio Veneto in piazza Giovanni Paolo I. L'uomo, approfittando del fatto che non c'era nessuno all'interno del Duomo, ha svuotato la cassetta delle offerte per le candeline votive riuscendo a intascarsi 48 euro. Non contento, si è diretto verso la sacrestia per aprire la cassaforte dove il parroco, monsignor Silvano De Cal, solitamente tiene il denaro raccolto durante le funzioni. Dopo aver subìto la settimana scorsa un furto di 2 mila euro, il parroco aveva deciso di portare in canonica i soldi e non lasciarli più in sacrestia. Botteon, aperta la cassaforte, non ha trovato infatti nulla stava uscendo dal Duomo con i 48 euro della cassetta delle offerte.

I suoi movimenti sono stati però notati dal parroco che lo ha fermato. Botteon ha cercato di divincolarsi ma poi ha desistito quando in chiesa sono arrivati anche i due collaboratori del prete e, successivamente i carabinieri. Messo alle strette, Botteon ha confessato di essere stato lui, la scorsa settimana, a rubare i 2 mila euro dalla cassaforte. Processato per direttissima, il 38enne, difeso dall'avvocato Andrea Zambon, è stato rimesso in libertà con l'obbligo di firma giornaliero alla caserma dei carabinieri di Vittorio Veneto. Ottenuto un termine a difesa, tornerà di fronte al giudice a metà ottobre.