Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, i residenti chiedono la rimozione, indaga la polizia locale

CANIZZANO: BIDONI DI AMIANTO ABBANDONATI

Otto contenitori gettati da ignoti in via Comunale San Vitale


TREVISO - Otto bidoni da 200 litri stracolmi di fibra di amianto fatto in pezzi: questo quanto hanno scoperto venerdì scorso i residenti di via Comunale San Vitale, a Canizzano. Approfittando del buio dunque qualcuno li ha scaricati durante la notte precedente in una laterale privata della strada. Alcuni dopo essere stati scaricati si sono rovesciati facendo fuoriuscire buona parte del contenuto. Nel caso di pioggia non è escluso al momento possano esserci danni ancora peggiori eppure al momento quella montagna di amianto, ma nonostante le segnalazioni, non è stato rimosso. I residenti avevano dato l'allarme, chiedendo aiuto alle forze dell'ordine e alla Contarina. Sul posto è arrivata anche una pattuglia dei vigili urbani che ha avviato gli accertamenti per risalire agli autori del grave danno causato all'ambiente. In zona però non ci sono telecamere e anche dalle etichette dei bidoni potrebbero non arrivare indicazioni utili. Ma nel frattempo i residenti chiedono che la montagna di rifiuti venga almeno rimossa.