Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, il "re delle truffe" torna ancora a colpire

AUTO "RICICLATA", BARICEVIC ANCORA NEI GUAI

Un Bmw X5 rubato con la matricola di un rottame


TREVISO - Ivan Baricevic, il nomade 27enne meglio noto come il “re delle truffe” è stato nuovamente denunciato dalla polizia stradale di Treviso, questa volta per riciclaggio e per aver violato la sorveglianza speciale. Baricevic, secondo quanto hanno accertato gli uomini della polizia giudiziaria della polstrada, ha tentato di far immatricolare presso la motorizzazione di Venezia una Bmw X5 che risultava rubata a Como nel 2011 ma aveva il numero di telaio di un veicolo della stessa marca e modello che risultava essere stato venduto da una concessionaria di Quinto di Treviso ad un venditore sloveno. L'auto in questione risultava essere un rottame, semidistrutto in un incidente a fine 2014, ceduto per essere esportato all'estero dove sarebbe stato reimmatricolato. Ad incastrare il 27enne è stato un controllo presso la sua abitazione: dal numero di matricola del suv i poliziotti sono risaliti alla vera natura del veicolo che sarebbe stato così pronto per essere rivenduto.