Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Evacuati i residenti dei 18 appartamenti del palazzo

INCENDIO DISTRUGGE UNO STUDIO LEGALE IN VIA VERDI

Danni ingenti, le indagini: il rogo è certamente doloso


TREVISO – Sono saliti, attraverso una scala, fino al terrazzo. Dopo aver forzato una porta finestra, quella attraverso cui si accede al back office e all'archivio, hanno gettato all'interno un innesco incendiario che ha dato vita ad uno spaventoso rogo. Queste le modalità, secondo la ricostruzione di vigili del fuoco e polizia, con cui ignoti, forse due tre persone, hanno dato alle fiamme questa notte lo studio legale e tributario Benetton, Porazzo e Spigariol di via Verdi a Treviso che ha sede in una palazzina al civico 36, a pochi passi dalla sede dell'Inail, dal Miani park e dal palazzo di giustizia. Le fiamme hanno semidistrutto la segreteria e parte dell'archivio: incenerite buona parte delle pratiche che erano attualmente in lavorazione. Il calore ha provocato lo scoppio delle vetrate esterne ma gravi danni li ha causati anche il fumo che ha invaso praticamente tutte le stanze, per un'ampiezza di circa 340 metri quadrati. L'allarme, installato all'interno dello studio, è scattato intorno alle due di notte: sul posto è subito giunta una guardia giurata che ha subito allertato i vigili del fuoco di Treviso. In breve tempo tutti i residenti dei 18 appartamenti che compongono la palazzina sono stati risvegliati e costretti a lasciare le proprie abitazioni: il fumo aveva già invaso la tromba delle scale. I vigili del fuoco, intervenuti sul posto con quattro squadre, hanno impiegato almeno tre ore per avere ragione delle fiamme e permettere così ai residenti di poter rientrare nelle proprie abitazioni. Lo studio, devastato dall'incendio, è attualmente inagibile: ci vorra' più di un mese per riportare la situazione alla normalità. Sull'episodio indaga ora la squadra mobile della polizia: dai primi accertamenti svolti in mattinata dalla squadra di polizia giudiziaria dei vigili del fuoco non vi è più nessun dubbio sulla matrice dolosa del rogo.