Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il progetto di Offi-Cine Veneto per valorizzare professionalitą e territorio

LA STORIA DEL TEATRO DELLE VOCI IN UN DOCUMENTARIO

Il laboratorio diretto da Alessandro Rossetto dal 14 al 20 settembre


TREVISO - Raccontare la storia del Teatro delle Voci e del gruppo di ragazzi che ha riabilitato e attrezzato la struttura dimenticata nella prima periferia di Treviso, facendone uno studio di registrazione di altissimo livello.
E' l'obiettivo del laboratorio di cinema documentario “Uno sguardo sulla realtà” che si svolgerà dal 14 al 20 settembre, in ambito del Festival Sole Luna, sotto la direzione del regista veneto, Alessandro Rossetto, già autore di Piccola Patria.

L'iniziativa nasce dall'idea di Offi-Cine Veneto, che intende dare vita a un centro di formazione professionale nel settore cinematografico completamente Made in Veneto. “L'idea è quella di valorizzare il territorio regionale attraverso il cinema e creare delle professionalità – spiega Cristina Magoga, fondatrice del progetto insieme all’attore Stefano Pesce - per attrarre produzioni nazionali ed internazionali in Veneto. Una strada alternativa per promuovere il territorio, il patrimonio artistico-naturale, e il tessuto economico ed imprenditoriale”.
L'avventura inizia quindi col raccontare questa nuova pagina del Teatro delle Voci, realtà scelta addirittura dalla storica etichetta di musica classica Deutsche Grammophon per registrare l'ultimo disco del mandolinista israeliano Avi Avital.

Il corso si strutturerà in una prima fase di ideazione, scelta del soggetto e sopralluoghi, una seconda fase in cui si realizzeranno le interviste e le riprese dei documentari e una terza fase conclusiva di montaggio.
Le iscrizioni al laboratorio sono aperte a un massimo di 9 partecipanti, che saranno organizzati in 3 piccole troupes.
Il cortometraggio-studio verrà proiettato domenica 20 settembre, alle ore 21.00, nell'Isola della Pescheria a Treviso.  L'evento sarà presentato dal direttore artistico di Offi-cine Veneto, Stefano Pesce, e vedrà la partecipazione del regista Alessandro Rossetto e del docente montatore Marco Vitale.

Il progetto OFFI-CINE VENETO è sostenuto dalla Regione Veneto, Confindustria Veneto e Unindustria Treviso, che già nei sui primi passi ha messo insieme una rete d’imprese destinata ad ampliarsi: Fith-Centro per Danzatori, Hmc Hotel Maggior Consiglio- Hospitaly, Alchimia-Film makers produzione cine-televisiva, Teatro delle Voci-Studio di registrazione e teatro di posa, Claim-Comunicazione.