Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A San Polo all'inizio meglio i biancocelesti, poi calati nella ripresa

TREVISO BEFFATO NEL FINALE, IL DERBY VA AL LIAPIAVE

Decisivo all'87' un cross di Fiorotto con papera di Schincariol


SAN POLO - Il Treviso non riesce a decollare. Dopo il pari col Sedico ecco la sconfitta con il Liapiave: in entrambi i casi i biancocelesti, passati in vantaggio, sono stati rimontati. A decidere il derby Piave-Sile è stato un cross di Fiorotto nel finale che, valutato male dal fin lì bravissimo Schincariol, si è infilato a fil di palo. Successo comunque meritato per i padroni di casa, che nella ripresa hanno dominato.

LIAPIAVE-TREVISO 2-1


GOL: pt 7' Cattelan, 32' Furlan; st 43' Fiorotto
LIAPIAVE (4-4-2): Fuser; Boro, Bortot, I. Tegon, Fiorotto; Dal Mas (st 23' Manzan), Gagno (st 34' M. Tegon), Pettenà, Benetton; Florean (st 41' Abazzi), F. Furlan. All. Piovesan
TREVISO (4-3-3): Schincariol; Sagui, Burato (pt 47' Prosdocimi), Antoniol, I. Furlan; Moretto, Moretti, Mastellotto (pt 38' Dal Compare), Granati (st 24' Di Salvo); Cattelan, Bonotto. All. Susic
ARBITRO: Palmieri di Conegliano.

Il quadro completo della 2a giornata del gir. B di Eccellenza



Careni Pievigina- Union Qdp3-2
Cornuda Crocetta - S. Donà 19221-0
Liapiave - Treviso2-1
Real Martellago - Istrana 19640-4
S. Giorgio Sedico - Feltrese1-1
Saonara Villat. - Godigese0-0
Union Pro - Nervesa3-2
VittorioFalmec - Vigontina1-2



La classifica:

Vigontina, Liapiave, Careni Pievigina 6; Saonara Villatora, Cornuda Crocetta 4; Istrana 1964, Real Martellago, Union Pro 3; S. Giorgio Sedico, Godigese 2; Union Qdp, Treviso, VittorioFalmec, Feltrese 1; S. Donà 1922, Nervesa 0.


La cronaca:

Primo tempo:

1' Fischio d'inizio, iniza la gara. Rispetto alla gara d'esordio, nel Treviso le novità sono Burato, Granati e Bonotto.

2' Calcio d'angolo per il Treviso, nulla di fatto.

4' Errore di Furlan in disimpegno, Florean però non ne approfitta, nessun problema per Schincariol.

6' Ammonito Tegon per il Liapiave

7' GOL Punizione di Cattelan, la palla si infila nell'angolino basso. 0-1.

8' E' il seocndo gol consecutivo su punizione della punta Cattelan, tra l'altro uno degli ex della partita

20' Il Liapiave prova a reagire, ma senza creare grossi pericoli alla porta di Schincariol. Il Treviso gestisce il vantaggio.

26' Liscio in area di Bonotto, Schincariol deve allungarsi per smanacciare, anticipando Benetton

27' Miracolo di Fuser sul colpo di di testa perentorio Moretto, da distanza ravvicinata, sul cross teso di Furlan.

32' GOL Pareggio: Federico Furlan, lasciato solo dalla difesa, su lancio di Florean, può piazzare il preciso diagonale. Schincariol, si distende ma non ci arriva. 1-1

37' Per il Treviso, Mastellotto non ce la fa. Al suo posto entra Dal Compare. Sul piano tattico non cambia nulla.

43' Burato a bordo campo per farsi medicare, Treviso in dieci.

44' Segnalati 3 minuti di recupero.

47' Anche Burato è costretto a finire in anticipo la sua gara. Entra Prosdocimi.

48' Il primo tempo finisce sull'1-1

Secondo tempo

3'
Inizio di ripresa per un'intraprendente Liapiave. Federico Furlan ci prova su pallonetto, ma il portiere biancoceleste capisce tutto e controlla.

4' Tiro di Florean alto sopra la traversa.

6' Furlan si conferma il più pericolos tra i padroni di casa: un'altra sua conclusione è alta.

17' Furlan si presenta da solo davanti alla porta del Treviso, Schiancariol però non si fa ipnotizzare

20' Ancora Furlan salta netto Antoniol, traversone basso per Dal Mas, la conslusione sfila sul fondo.

22' Azione sulla destra di Moretto, cross sul secondo palo, Cattelan controlla con qualche difficoltà e gira, ma la palla viene ribattuta in angolo.

23' Per il Liapiave, esce Dal Mas, entra Manzan

24' Per il Treviso, esce Granati entra Di Salvo

26' Altra occasionissima per il Liapiave, altra prodezza di Schincariol, che nega il gol a Furlan, di nuovo libero in mezzo all'area dopo un doppio liscio di due difensori biancocelesti.

34'  Per il Liapiave esce Gagno, entra Mattia Tegon

40' Forcing finale del Liapiave, che preme per la vittoria, Treviso pare in debito di energie

41' Per il Liapiave esce Florean, entra Abazzi

43' GOL Il Liapiave passa avanti. Tiro cross di Fiorotto, Schincariol lascia sfilare, rendosi conto troppo tardi che la parabola del terzino sarebbe finita in rete: inutile il suo tuffo in extremis. 2-1

49' Dopo 4 minuti di recupero l'arbitro fischia la fine. Vince il Liapiave, confermandosi in tetsa alla classifica a punteggio pieno.

Dagli spogliatoi.

MASSIMO SUSIC "Due infortuni in 10 minuti, speriamo per loro non sia niente di grave, più le assenze di Bellotto e Furlanetto: se nel primo tempo fossimo andati sul 2-0 non sarebbe stato scandaloso con un Liapiave che programma da 4-5 anni, mentre noi ad un certo punto avevamo 5 fuoriquota. Le loro occasioni poi sono nate da nostri appoggi sbagliati, vecchio vizio purtroppo, e davanti alla loro aggressività abbiamo pagato salato. "

ALBINO PIOVESAN "Bell’inizio del Treviso che poi ha perso un paio di giocatori importanti: dopo il pari la ripresa per noi, che ci abbiamo messo il cuore, è stata un po’ più comoda. Ma dobbiamo fare meglio, specie ripensando alla prima mezzora: sento dire che noi abbiamo una struttura più consolidata, sarà, ma inserire 4-5 elementi non è semplice. Nel secondo tempo correvamo il doppio, abbiamo giocatori con caratteristiche diverse, merito anche delle punte che sporcavano la palla consentendo il recupero ai centrocampisti.