Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Tegole come proiettili, decine di alberi sradicati

TROMBA D'ARIA: CHIESTO LO STATO DI CALAMITĄ NATURALE

Un milione di danni, a Morgano 25 abitazioni lesionate


MORGANO - I Comuni di Quinto, Vedelago, Istrana, Resana e Morgano hanno richiesto formalmente lo stato di calamità naturale: i danni ammonterebbero a circa un milione di euro e nel solo Comune di Morgano sono state 25 le case danneggiate, metà delle quali scoperchiate dalla tromba d'aria che si è abbattuta principalmente tra via Bassa e via Castellana, fino a spingersi a Santa Cristina. Stamattina i cittadini erano tutti al lavoro per spostare tegole pericolanti, tagliare piante, alcune delle quali sradicate dalla furia del vento. E' stata ripristinata l'erogazione dell'energia elettrica mentre i telefoni sono muti e così resteranno almeno per qualche giorno: ci sono prima da mettere in sicurezza tralicci, pali della luce, alberi pericolanti. Nella zona del cimitero è stato fissato dal Comune di Morgano un punto di raccolta per rifiuti e detriti causati dal tornato di ieri. In mattinata il sindaco, Daniele Rostirolla, ha svolto un sopralluogo in quasi tutte le abitazioni che hanno subito danni. La furia del vento ha provocato il crollo di un caseggiato e per pochi istanti non ha causato due vittime: Maria Morao, di 86 anni, e la badante Alina che stavano appunto rincasando a causa del maltempo.
Maria Morao, di 86 anni, e la badante Alina