Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Tegole come proiettili, decine di alberi sradicati

TROMBA D'ARIA: CHIESTO LO STATO DI CALAMITÀ NATURALE

Un milione di danni, a Morgano 25 abitazioni lesionate


MORGANO - I Comuni di Quinto, Vedelago, Istrana, Resana e Morgano hanno richiesto formalmente lo stato di calamità naturale: i danni ammonterebbero a circa un milione di euro e nel solo Comune di Morgano sono state 25 le case danneggiate, metà delle quali scoperchiate dalla tromba d'aria che si è abbattuta principalmente tra via Bassa e via Castellana, fino a spingersi a Santa Cristina. Stamattina i cittadini erano tutti al lavoro per spostare tegole pericolanti, tagliare piante, alcune delle quali sradicate dalla furia del vento. E' stata ripristinata l'erogazione dell'energia elettrica mentre i telefoni sono muti e così resteranno almeno per qualche giorno: ci sono prima da mettere in sicurezza tralicci, pali della luce, alberi pericolanti. Nella zona del cimitero è stato fissato dal Comune di Morgano un punto di raccolta per rifiuti e detriti causati dal tornato di ieri. In mattinata il sindaco, Daniele Rostirolla, ha svolto un sopralluogo in quasi tutte le abitazioni che hanno subito danni. La furia del vento ha provocato il crollo di un caseggiato e per pochi istanti non ha causato due vittime: Maria Morao, di 86 anni, e la badante Alina che stavano appunto rincasando a causa del maltempo.
Maria Morao, di 86 anni, e la badante Alina