Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A tre giorni dalla sconfitta di San Polo biancocelesti per il riscatto

A CIMADOLMO IN COPPA ANCORA TREVISO E LIAPIAVE

Bellotto: "Dobbiamo vincere lottando contro tutto e tutti"


TREVISO - Domani sera a Cimadolmo contro il LiaPiave andrà in scena la rivincita del derby di domenica scorsa. Questa volta in palio c’è la qualificazione ai quarti di coppa Italia Dilettanti. Fra Istrana, Treviso e Liapiave soltanto una passerà il turno, con Istrana e Treviso a 4 punti, Liapiave a 3 e Nervesa a zero. Servirà dunque una vittoria e poi attendere l’esito della sfida di Nervesa per conoscere il verdetto del girone. In casa biancoceleste comunque l’obiettivo è chiaro: riscattarsi e vincere. Anche se l’infermeria non manda buone notizie: gli infortuni dei vari Furlanetto, Mastellotto, Burato e Bellotto sono tutti dovuti a colpi duri subiti in gara e non alla preparazione fisica. Quindi Susic dovrà imbastire una formazione d’emergenza, che avrà bisogno dell’apporto e della pazienza dei tifosi, a cui la società chiede la spinta per raggiungere questo importante risultato.

Marco Bellotto, com’è il morale della squadra?
“Diciamo che i nostri infortuni sono stati decisivi nell’evoluzione della gara di domenica. È chiaro che in questo momento siamo un po’ amareggiati per come sono andate le cose, abbiamo raccolto un punto in due gare, ma la squadra ce la sta mettendo davvero tutta per dare la svolta positiva a questo avvio di campionato . Certo che perdere così tanti giocatori all’inizio in una squadra così nuova non è il massimo”.

L’obiettivo nemmeno a dirlo è il passaggio del turno?

Noi dobbiamo vincere, perché vincendo abbiamo la possibilità di vincere il turno, loro sono una bella squadra, non sarà facile andare a vincere sul loro campo e probabilmente sarà anche più complicato di domenica. Ma dobbiamo lottare contro tutto e tutti, i nostri avversari giocano alla morte, ma noi vogliamo centrare il passaggio del turno e regalarci una soddisfazione”.
Tu come stai?
“Io sto recuperando, non penso di esserci domani, per domenica invece dovrei farcela sicuramente, anche perché siamo pochi e quindi dovrò stringere i denti ed essere presente”