Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Due anni e quattro mesi al 41enne Aramis Floriani

PRIMA I FURTI E POI LA FUGA A 180 KM/H: CONDANNATO

Derubati due artigiani vittoriesi: bottino da 13 mila euro



VITTORIO VENETO
– (gp) I due furti e la successiva fuga a folle velocità dai carabinieri è costata una condanna a due anni e quattro mesi di reclusione, oltre a 600 euro di multa, ad Aramis Floriani, 41enne vicentino residente a Bassano del Grappa. Processato per direttissima, l'uomo era chiamato a rispondere dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e furto aggravato in concorso. Secondo quanto contestato dalla Procura, il 41enne, il 28 agosto scorso, aveva ripulito assieme a un complice, rimasto ignoto, i furgoni di due artigiani vittoriesi.

Nel primo caso erano state rubate sei valigette contenenti materiale elettrico per un valore di 3 mila euro, nel secondo invece materiale tecnico di precisione per un valore di 10 mila euro. Floriani era stato visto in località Longhere mentre si aggirava tra le vetture in sosta e, poco più tardi, era stato rivisto a Revine Lago al volante di una Opel Astra.

Quando ha incrociato la pattuglia, il 41enne avrebbe spento i fari e si sarebbe dato alla fuga, arrivando a toccare i 180 km/h per seminare i carabinieri. Floriani avrebbe fermato l'auto una volta giunto a Valdobbiadene, tentando poi di scappare a piedi assieme al complice. Il secondo uomo è riuscito a fuggire mentre il 41enne è stato preso dai carabinieri e arrestato. La refurtiva, una volta recuperata, è stata restituita ai legittimi proprietari.