Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Paese, l'episodio ieri pomeriggio in via Don Sturzo

FIDANZAMENTO TRA NOMADI FINISCE IN RISSA

Ad affrontarsi le famiglie di due giovani innamorati


PAESE - Maxi-rissa martedì pomeriggio all'interno di un campo nomadi di Castagnole di Paese, in via Don Sturzo. Ad affrontarsi, a colpi di calci e pugni, i rappresentanti di due note famiglie che da tempo gravitano nella zona. Il motivo della contesa, conclusasi con l'arrivo dei carabinieri a calmare i bollenti spiriti dei duellanti, sarebbe il legame amoroso tra un ragazzo ed una ragazza appartenenti alle due famiglie, tra cui evidentemente non corre buon sangue. Un amore, quello tra i due giovani, osteggiato dai rispettivi clan e che avrebbe portato a questo vero e proprio regolamento di conti. Un uomo che ha partecipato alla zuffa è rimasto ferito ma ha rifiutato le cure mediche.