Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Subito contattato Ministro Franceschini e la Presidente Commissione Cultura Piccoli"

CASELLATO: "GRUPPO ALCUNI DI TREVISO, È UNA RISORSA"

La parlamentare trevigiana dopo il ricorso al Tar dei fratelli Manfio


TREVISO - “Il Gruppo Alcuni di Treviso è un’eccellenza culturale del nostro territorio, non va dispersa e tanto meno declassata. Oltre ad avere un grande valore educativo per i ragazzi, la loro attività ha creato molti posti di lavoro, che sarebbero a rischio. Ho interessato d’urgenza il Ministro Franceschini e la Presidente della Commissione Cultura alla Camera Flavia Piccoli.”

Così la deputata trevigiana del PD Floriana Casellato, dopo le dichiarazioni dei fratelli Manfio in merito al ricorso al TAR del Lazio dello scorso Maggio 2015, da parte del gruppo "Gli Alcuni" di Treviso, in merito al contenzioso aperto con il Ministero dei Beni Culturali e dello Spettacolo.

Il Ministero, infatti, non riconosce alla storica realtà teatrale trevigiana, la categoria TRIC (Teatri di rilevante interesse culturale) negando anche la qualifica di “Centro di Produzione Teatrale”. Sostanzialmente un decreto datato 2014 stabilisce che il teatro stabile del gruppo Alcuni non potrebbe più essere contemporaneamente gestore e produttore di spettacoli, riconoscendo agli Alcuni la qualità di compagnia di giro ma non quella di organizzatori.

“Avevo già interessato i membri della Commissione Consultiva per il Teatro, del Ministero, nei mesi scorsi quando Sergio e Francesco Manfio mi avevano contattata. – continua Floriana Casellato – Apprendo con sgomento che non hanno ricevuto alcun riscontro positivo e di conseguenza ho subito messo a conoscenza oggi stesso il Ministro Dario Franceschini e la Presidente della Commissione Cultura alla Camera Flavia Piccoli, che pochi giorni fa ho ospitato a Conegliano per l’interesse sul futuro delle mura carraresi del Castello.”

“Il gruppo produce spettacoli teatrali e multimediali per bambini da oltre 42 anni, con grandi riconoscimenti a livello internazionale, basti pensare al festival dei cortometraggi realizzati dai ragazzi, Ciak JR, che ha il patrocinio dell'UNESCO – prosegue la parlamentare – Io stessa conosco Sergio e Francesco da tanti anni e ho potuto apprezzare la qualità del loro lavoro, la valenza educativa e la ricaduta anche occupazionale sul territorio, che ora sarebbe messa in discussione con il conseguente taglio dei fondi per il teatro. Ritengo, quindi, che la decisione della Commissione ministeriale debba essere rivista, e farò il possibile perché il caso venga valutato al più presto.”