Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la pi¨ importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Feneal Uil: "Mettere insieme le banche dati per evitare il fenomeno"

LAVORO NERO IN CIG, LA PREOCCUPAZIONE DEI SINDACATI

La Cisl: "Danno a tutta la collettivitÓ"


TREVISO - Il caso, individuato dalla Guardia di finanza, di un'azienda edile montebellunese che aveva chiesto la cassa integrazione, continuando poi a far lavorare parte dei propri dipedenti in nero preoccupa i sindacati sull'uso scorretto dell'ammortizzatore. "Ci sono lavoratori che ci hanno segnalato che, mentre erano in cig a zero ore, l'impresa faceva lavorare altri al loro posto - conferma Francesco Orrù, segretario generale della Filca Cisl Belluno Treviso -. E' un cancro che va estirpato sul nascere. Oltre all'illegalità, questi comportamenti rappresentano un danno fortissimo per la collettività e per le aziende che hanno i requisiti per accedere alla cassa, ma rischiano di trovare i fondi esauriti". Gianluca Quatrale, numero uno della Feneal Uil Belluno Treviso, ricorda come già l'anno scorso le Fiamme Gialle avevano scoperto un caso simile: "In seguito a quell'episodio, come parti sociali, avevamo avuto anche un incontro con il prefetto: avevamo messo a disposizione le banche dati delle nostre casse edili, con l'obiettivo di creare una sinergia per evitare questo fenomeno". Il sistema della cassa integrazione in edilizia è piuttosto complicato e variegato. "Quando  firmiamo accordi e facciamo incontri raccomandiamo ai lavoratori di controllare le buste paga e cerchiamo di spiegare come funziona - ribadisce il sindacalista -. Di più non possiamo fare, non abbiamo poteri ispettivi. E' il lavoratore che deve denunciare eventuali anomalie".