Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domenica pranzo all'ex Umberto I e case di riposo a porte aperte

CAFFÈ SOSPESO E CANDID CAMERA PER LA LOTTA ALL'ALZHEIMER

Diecimila malati di demenza in provincia, le iniziative dell'Israa


TREVISO - Sono mille nel solo comune di Treviso, oltre diecimila in tutta la provincia. In netto aumento: nel mondo ogni 3,2 secondi una persona si ammala di demenza. Ad oggi quasi 47 milioni di pazienti sprofondano lentamente, senza ricordare chi sono e riconoscere i propri cari.
Per rilanciare l'attenzione sul tema, in occasione della giornata mondiale dell'Alzheimer, lunedì prossimo, l'Israa, l'ente che gestisce le case di riposo in città, lancia una serie iniziative.
La prima è già in corso da alcuni giorni: in una quarantina di bar, identificati da un'apposita locandina, si potrà lasciare un caffè sospeso. Ovvero, secondo l'usanza napoletana, un espresso offerto, che poi verrà bevuto, assicurano dall'Israa, dai malati e dai loro accompagnatori. Alcuni operatori dell'ente, poi, girano per la città e salutano calorosamente perfetti sconosciuti incontrati per strada, fingendosi vecchi amici. Le reazioni sono le più varie: lo scopo è ricordare lo spaesamento di chi perde progressivamente la memoria.
L'Israa prosegue poi la sua “apertura” verso l'esterno. “Lavoriamo per i nostri anziani, ma anche per tutto il territorio”, ricorda il presidente Luigi Caldato. Ecco dunque il primo pranzo nel Borgo: domenica nel chiostro dell'ex Umberto I, dove dovrebbero essere realizzati 46 appartamenti per anziani, si terrà un pranzo a base di ricette della tradizione trevisana, come riso co i s'ciosi e poenta e bacalà. Invitati i residenti del quartiere e tutti i trevigiani, fino ad esaurimento dei 350 posti disponibili.
Sempre domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 17.30, le residenze Israa in città apriranno le loro porte a tutti i visitatori.

Galleria fotograficaGalleria fotografica