Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Plafond per la riparazione dei danni del maltempo di lunedì

TROMBA D'ARIA: CINQUE MILIONI PER IMPRESE E FAMIGLIE COLPITE

Iniziativa di CentroMarca e Cassa Rurale e Artigiana


MORGANO - Un plafond straordinario di 5 milioni di euro per le famiglie e imprese colpite dalla tromba d’aria che lunedì pomeriggio ha segnato la Marca Trevigiana, in particolare le comunità di Morgano, Quinto di Treviso e Istrana, per le quali è stato dichiarato lo stato di crisi. Lo hanno attivato subito, all’indomani del disastro a seguito anche di un incontro con le Amministrazioni comunali, CentroMarca Banca e Cassa Rurale e Artigiana di Treviso, le due banche di credito cooperativo trevigiane che hanno competenza territoriale sull’area. Si tratta di un finanziamento a condizioni agevolate destinato ad aiutare nella ricostruzione le famiglie e le imprese che hanno subito danni ad immobili e proprietà. I due istituti di credito in corso di aggregazione, che a fusione avvenuta conteranno 27 sportelli e serviranno un’area di 41 Comuni, sono insediati nei territori colpiti dalla tromba d’aria, con forti collegamenti con il tessuto produttivo locale e con le comunità. Le due Bcc stanno inoltre predisponendo un conto corrente dedicato per favorire la raccolta fondi a beneficio di quanti hanno subito danni e sono impegnati nel recupero degli immobili danneggiati.