Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un artigiano di Treviso dicharato innocente dal giudice

NON PAGA GLI ALIMENTI: ASSOLTO A CAUSA DELLA CRISI

Reddito ridotto: legittimo per la corte saldare prima i debiti



TREVISO
– (gp) Le condizioni economiche in cui si è ritrovato a causa della crisi possono giustificare il mancato pagamento degli alimenti al figlio minorenne. Lo ha stabilito il giudice Marco Biagetti con una sentenza destinata a far discutere da un lato, ma a far riflettere e forse a fa cambiare i parametri legislativi dall'altro.

Protagonista della vicenda un artigiano poco più che 40enne residente a Treviso il quale, difeso dall'avvocato Sossio Vitale, era finito sotto accusa per aver infranto l'articolo 570 del codice penale, ovvero la violazione degli obblighi di assistenza familiare. La vicenda prende avvio dalla denuncia dell'ex moglie la quale, dopo la separazione consensuale, non ha più ricevuto dall'ex marito i 500 euro di mantenimento mensile per il figlio minore stabiliti dal giudice.

L'uomo, che per diversi mesi aveva provveduto ad assolvere gli obblighi stabiliti dal giudice, quando ha visto il suo reddito diminuire in maniera drastica ha deciso di onorare i propri debiti (continuare a pagare parte del mutuo della casa di famiglia e l'affitto dell'abitazione in cui vive) evitando dunque di versare quei 500 euro che sarebbero serviti per le spese di mantenimento del figlio. Un comportamento che gli è costato una denuncia e un processo penale dal quale però è uscito pulito.