Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/183: IL TROFEO ROLEX SEGNA L'ORA DI PEDRO ORIOL

Lo spagnolo si aggiudica il primo titolo, secondo l'azzurro Gagli


GINEVRA - Tappa appetitosa del Challenge Tour, il Trofeo Rolex, si gioca dal 23 al 26 agosto al Golf Club di Ginevra, a Cologny, in Svizzera. Nasce nel 1921 il Golf Ginevra, con l’appoggio dei funzionari della Società delle Nazioni; ha un debutto modesto, un percorso situato su...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il guo rigetta il patteggiamento e spedisce un 29enne a processo

PASSA COL ROSSO E UCCIDE UN UOMO: PENA TROPPO BASSA

Accusato di omicidio colposo per la morte di Elzio Bon



PAESE
– (gp) Un anno e quattro mesi di reclusione sembravano la giusta pena da infliggere ad Adi Cristian Caminoc, il 29enne romeno che il 26 ottobre dello scorso anno, passando con il semaforo rosso, travolse l'auto del 64enne Elzio Bon uccidendolo sul colpo. Finito a processo per rispondere del reato di omicidio colposo, il giovane aveva raggiunto un accordo con la Procura dopo aver risarcito i familiari della vittima. Ma il gup Bruno Casciarri, analizzati gli atti del fascicolo, ha deciso che la pena era troppo bassa rispetto alle contestazioni, rigettando la richiesta di patteggiamento e rinviando a giudizio il 29enne, che dovrà presentarsi in aula a giugno. L'imputato, al volante di una Renault in compagnia di altri due connazionali, aveva attraversato a tutta velocità l'incrocio della trattoria “Da Oro”, lungo la Feltrina, nonostante il semaforo fosse rosso. Da Ponzano in direzione Paese stava transitando in quel momento la vittima, ex infermiere al Ca' Foncello di Treviso, che probabilmente non si è nemmeno accorto dell'arrivo della Renault che l'ha centrato in pieno non lasciandogli scampo. I soccorsi sono intervenuti nei giro di una manciata di minuti ma per Elzio Bon non c'era già più nulla da fare.