Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dal 27 settembre all'11 ottobre per 3 domeniche alle 11

APERITIVI IN MUSICA AUTUNNO 2015

Nella suggestione del complesso di Santa Caterina


TREVISO - Percorsi domenicali tra musica, arte e gusto. E' sospeso tra arte musicale, piacere dello sguardo e delicatessen il nuovo percorso d'ascolto proposto da Antiqua vox. L'associazione trevigiana, già protagonista di una rinascita del complesso museale di Santa Caterina con concerti, prove aperte ed iniziative di cultura e spiritualità, torna per un autunno gourmand. Per tre domeniche tra settembre e ottobre alla fascinazione della musica saranno abbinati percorsi tematici di gusto. "Abbiamo scelto uno sguardo leggero e trasversale- spiega il presidente Claudio De Nardo- per abbinare a repertori musicali molto diversi, occasioni d'incontro con finger food". Ma non sarà solo la musica a rendere unici gli aperitivi a Santa Caterina. Ogni concerto è impreziosito da una conversazione tra gli artisti in scena e alcuni giornalisti e critici musicali, per restituire al pubblico la comprensione del racconto sonoro.
Il cartellone autunnale di Aperitivi in musica, realizzati in collaborazione con il Comune di Treviso- Assessorato alla cultura, inaugura domenica 27 settembre 2015 alle 11 Barocco in jazz: musica da improvvisare. Baroquip, l'orchestra barocca di Antiqua vox, incontra il chitarrista Roberto Gemo per una rilettura di Vivaldi in chiave jazz. L'improvvisazione, principio comune al barocco e alla musica del Novecento, renderà originale e coerente un percorso che mira a raccontare la musica antica in chiave contemporanea. Libertà, talento, capriccio dunque sono le caratteristiche del concerto di apertura dove i giovanni dell'orchestra barocca in jeans e un chitarrista jazz dialogheranno con Elena Filini.
L'organetto di Barberia, protagonista del secondo aperitivo musicale, è forse conosciuto dai banchi di scuola grazie a una poesia di Sergio Corazzini. "Elemosina triste di vecchie arie sperdute, vanità di un'offerta che nessuno raccoglie! Poveri ritornelli che passano e ripassano e sono come uccelli
di un cielo musicale!". E proprio questo strumento così popolare e minore, così diverso dalla maestà dell'organo tradizionale, sarà protagonista il 4 ottobre a Santa Caterina in Organi e organetti. Christian Casse, costruttore e suonatore di organetti di Barberia racconterà al pubblico le meraviglie dello strumento, in dialogo con Mita Cipriani. Massimiliano Raschietti con il mezzosoprano Maria Zalloni, le violiniste Giuditta Bastanzetti, Mariaelena Chech e il violoncello di Francesco Dalla Libera faranno invece parlare il grande organo Zanin di Santa Caterina, costruito sul modello rinascimentale.
Ripensare al repertorio antico, aggiornandolo con gli strumenti dell'oggi è infine il pensiero portante dell'ultimo concerto, Bach rewriting, che domenica 11 ottobre vedrà ospite degli Aperitivi il Duo Dissonance formato da Roberto Caberlotto e Gilberto Meneghin. Concerti e corali bachiani riscritti per duo di fisarmoniche: strumenti ancora percepiti come folklorici, invece capaci di disegnare un mondo di suoni raffinatissimo, alle prese con la rilettura del Kantor, operazione coraggiosa e fascinosa nel misticismo musicale barocco. I due musicisti, che da un decennio stanno dotando la fisarmonica di un repertorio "colto" fatto di trascrizioni e commissioni, racconteranno la loro rilettura di Bach in dialogo con Chiara Ferretto. Aperitivi in musica è realizzato in collaborazione con il ristorante Il Concerto di Alberto Zoppè.