Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'azienda in corsa per le rassegne in Kazakistan e Dubai

OLTRE 12MILA PRESENZE NELLO SPAZIO DI CAME ALL'EXPO

Il gruppo di Dosson riunisce artigiani e produttori veneti


TREVISO - Fare rete con il territorio, valorizzare il Veneto, la sua cultura e gli artigiani locali sono i temi al centro del convegno “Came racconta Expo”, organizzato da Came, gruppo trevigiano leader nel settore dell'automazione per la casa, con il patrocinio di Unindustria Treviso, a Palazzo Giacomelli.
Protagonisti dell’incontro Elisa Menuzzo, vice presidente di Came, Mariacristina Gribaudi, amministratrice unica di Keyline, Daniela Perco, direttrice del Museo Etnografico della provincia di Belluno e del Parco nazionale Dolomiti bellunesi, il professor Medardo Chiapponi dell’Università Iuav di Venezia, Marianna Marcuzzo, fondatrice di Delicanto e i produttori veneti Riccardo Zanchetta, del Caseificio Zanchetta e Massimo Doro, dell’azienda agricola Toni Doro.
Presentata anche l’installazione multimediale e multisensoriale “L’orto dei sensi in Veneto” dell’artista trevigiano Paolo Spigariol, considerata un tributo alla terra e ai suoi frutti. Came ha fatto rete con i piccoli artigiani locali per valorizzare le eccellenze enogastronomiche, le tradizioni e la cultura del territorio veneto all’interno dell’Esposizione Universale. Grazie alla collaborazione con la start-up trevigiana Delicanto, sono stati selezionati oltre 60 produttori locali che hanno avuto l’opportunità di raccontare, con degustazioni ed eventi speciali, le proprie storie sul cibo e sulla cultura contadina. Più di 12.500 persone, con picchi di 700 presenze nel fine settimana, hanno visitato CamEXperience, lo spazio allestito dall’azienda all’Esposizione Universale, per assaggiare le prelibatezze venete e conoscere da vicino la tecnologia domotica Came.
Per valorizzare al meglio la capacità imprenditoriale veneta, Came ha predisposto all’interno di CamEXperience un percorso museale a tappe sulla storia della vita domestica ideato per mostrare come, attraverso la tecnologia e l’innovazione, l’uomo abbia saputo far fronte alle necessità di tutti i giorni e sia stato in grado di migliorare la propria qualità di vita. Il percorso è stato realizzato in collaborazione con il Museo aziendale della Chiave di Keyline, storica impresa veneta produttrice di chiavi e macchine duplicatrici, e con il Museo Etnografico della Provincia di Belluno e del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. In questo spazio, i visitatori sono andati alla scoperta delle tecniche di accessibilità, illuminazione e sostenibilità attraverso un percorso che presenta le soluzioni domotiche installate oggi nelle nostre case, mostrando le tecniche utilizzate in passato e facendo toccare con mano le potenzialità di soluzioni che, in futuro, faranno parte della nostra vita quotidiana.
Came è partner tecnologico di Expo, per il quale ha progettato e realizzato i sistemi di controllo degli accessi. E l'azienda trevigiana è pronta a partecipare alle gare per le esposizioni del 2017 in Kazakistan e del 2020 a Dubai.  “Siamo molto orgogliosi di ospitare le eccellenze enogastronomiche venete al CamEXperience - ha dichiarato Elisa Menuzzo – e di valorizzare, attraverso la loro presenza a Expo Milano 2015, la nostra splendida terra e le sue tradizioni, creando un’articolata rete con i piccoli artigiani locali”.