Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Assolta una barista di Montebelluna: denunci˛ un cliente per molestie

"PACCIANI DELLA SITUAZIONE": NON ╚ STATA DIFFAMAZIONE

Dopo l'archiviazione del caso, la giovane era stata controquerelata



MONTEBELLUNA
– (gp) Da presunta vittima di molestie sessuali è finita di fronte al giudice per rispondere del reato di diffamazione. E' l'involuzione della vicenda giudiziaria che ha visto come protagonista una barista di Montebelluna la quale, in seguito a una denuncia sporta contro un avventore che l'avrebbe importunata, si è beccata una contro querela dopo che il fascicolo a carico dell'uomo è stato archiviato. Il motivo? Nel verbale dei carabinieri aveva definito quell'uomo “il Pacciani della situazione”. Per sua fortuna il processo si è concluso con una sentenza di assoluzione: difesa dall'avvocato simone Guglielmin, la giovane è stata infatti dichiarata innocente perchè il fatto non costituisce reato.


Nel dettaglio l'imputata, rispondendo alle domande del maresciallo che le aveva chiesto se quella persona che le avrebbe toccato il seno dopo averla molestata verbalmente all'interno del bar, secondo l'accusa avrebbe risposto che non sapeva se fosse ubriaco o alterato da precedenti assunzioni di alcol, ma se anche lo fosse stato avrebbe avuto lo stesso atteggiamento. In più avrebbe appunto aggiunto la frase incriminata paragonandolo al Mostro di Firenze in presenza di più persone. Sporta la querela per violenza sessuale, la Procura ha effettuato le indagini del caso e ha deciso, per mancanza di indizi, di archiviare la pratica. E' stato a quel punto che l'uomo, sentitosi offeso e ingiustamente denunciato, è passato al contrattacco, spedendo la barista di fronte al giudice di pace.