Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Assolta una barista di Montebelluna: denunciò un cliente per molestie

"PACCIANI DELLA SITUAZIONE": NON È STATA DIFFAMAZIONE

Dopo l'archiviazione del caso, la giovane era stata controquerelata



MONTEBELLUNA
– (gp) Da presunta vittima di molestie sessuali è finita di fronte al giudice per rispondere del reato di diffamazione. E' l'involuzione della vicenda giudiziaria che ha visto come protagonista una barista di Montebelluna la quale, in seguito a una denuncia sporta contro un avventore che l'avrebbe importunata, si è beccata una contro querela dopo che il fascicolo a carico dell'uomo è stato archiviato. Il motivo? Nel verbale dei carabinieri aveva definito quell'uomo “il Pacciani della situazione”. Per sua fortuna il processo si è concluso con una sentenza di assoluzione: difesa dall'avvocato simone Guglielmin, la giovane è stata infatti dichiarata innocente perchè il fatto non costituisce reato.


Nel dettaglio l'imputata, rispondendo alle domande del maresciallo che le aveva chiesto se quella persona che le avrebbe toccato il seno dopo averla molestata verbalmente all'interno del bar, secondo l'accusa avrebbe risposto che non sapeva se fosse ubriaco o alterato da precedenti assunzioni di alcol, ma se anche lo fosse stato avrebbe avuto lo stesso atteggiamento. In più avrebbe appunto aggiunto la frase incriminata paragonandolo al Mostro di Firenze in presenza di più persone. Sporta la querela per violenza sessuale, la Procura ha effettuato le indagini del caso e ha deciso, per mancanza di indizi, di archiviare la pratica. E' stato a quel punto che l'uomo, sentitosi offeso e ingiustamente denunciato, è passato al contrattacco, spedendo la barista di fronte al giudice di pace.