Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, denunciati dalla polizia due fratelli di 35 e 32 anni

RAGGIRANO UN'ANZIANA E LE SVUOTANO IL CONTO

Si offrono di farle la spesa, le spillano 5mila euro e gioielli


CONEGLIANO - Appropriazione indebita e indebito utilizzo di carta di credito. Questi i reati di cui dovranno rispondere due fratelli coneglianesi di 35 e 32 anni che per almeno otto mesi, con la scusa di aiutare nelle faccende domestiche una 90enne, l'hanno alleggerita di oltre 5mila euro e di tre collane di perle. I giovani, a fine 2014, si erano avvicinati all'anziana offrendosi di eseguire lavori di giardinaggio e le spese: la 90enne ha anche affidato loro la sua carta di credito con cui i due fratelli hanno eseguito prelievi e spese per oltre 1800 euro. La donna ha scoperto gli ammanchi dal suo conto solo dopo aver visionato l'estratto del suo conto corrente ma i malviventi si erano giustificati dicendo che si trattava di “normali spese” e che anzi avevano bisogno di altro denaro. L'anziana, in balia dei truffatori, ha finito per consegnare ai ladri altri 3200 euro in assegni, oltre a tre collane di perle. A mettere fine al saccheggio dei beni della 90enne è stata una vicina di casa che resasi conto di quel che accadeva ha raccontato tutto alla polizia. Gli investigatori, oltre a denunciare i due fratelli, hanno identificato un uomo che sarebbe stato una sorta di “regista occulto” della vicenda: si tratta di un pregiudicato specialista proprio in questo genere di reato ai danni di anziane sole.