Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Innocenti Stefania Donadi, Walter Pasqualin e Luigi Severin

BUCO DA 4 MILIONI ALL'ULSS 9: ASSOLTA LA "CRICCA BOLZAN"

Cancellato il risarcimento da 750 mila euro del primo grado



TREVISO
 - La Corte d'Appello di Venezia, a differenza di come aveva fatto con i tre imputati principali, ha cancellato in secondo grado le condanne inflitte ai quattro coimputati di concorso in peculato aggravato per il buco da 4 milioni di euro nelle casse dell'Ulss 9 di Treviso. Dopo le quattro condanne per un totale di 14 anni e 6 mesi di reclusione, i giudici veneziani hanno assolto i tre imputati (che avevano presentato ricorso) della cosiddetta “cricca Bolzan”. Stefania Donadi, la 45enne di Paese nel cui conto corrente sarebbe transitata la somma più consistente (1.878.824,47 euro) è stata giudicata innocente per non aver commesso il fatto. Stessa formula per il 55enne residente a Paese Luigi Severin, che per l'accusa avrebbe visto lievitare il suo conto in banca di 63.632,42 euro. Assolto perchè il fatto non costituisce reato invece l'ex marito della Bolzan, Walter Pasqualin, al quale venne sequestrato il negozio “In Arredamenti” di Villorba messo in piedi grazie a 301.620 euro sottratti all'Ulss 9. L'unico a non aver presentato ricorso in appello è stato il 52enne di Casale sul Sile Fausto Zorzan che si sarebbe impossessato di 60.668,25 euro. Per lui la condanna a tre anni di reclusione e al pagamento di 50 mila euro di provvisionale è destinata dunque a diventare definitiva. La Corte d'Appello cancella anche i risarcimenti da versare all'azienda sanitaria che in primo grado erano stati quantificati con una provvisionale da 750 mila euro: 500 mila euro per Stefania Donadi, 150 mila per Walter Pasqualin e 50 mila per Fausto Zorzan e Luigi Severin. In primo grado Stefania Donadi era stata condannata a quattro anni e sei mesi di reclusione, Walter Pasqualin a quattro anni e Luigi Severin a tre anni. Alla sbarra, in primo grado, erano finite con le stesse accuse anche l'amica 73enne della Bolzan, Anna Fantin, della 59enne di Silea Anna Martinelli e della 79enne Gabriella Zanta, madre di Massimo, che insieme avrebbero visto girare nei loro conti bancari 414.240,90 euro. Tutte e treerano state assolte per non aver commesso il fatto.