Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Probabile decesso naturale, ma si attende l'autopsia

DONNA TROVATA MORTA A 38 ANNI, GIALLO SULLE CAUSE

Verena Favaro abitava nella zona della Ghirada


TREVISO - L'ha trovata il compagno, quando è rientrato, venerdì pomeriggio, ma per lei ormai non c'era più nulla da fare. Verena Favaro era già morta, a soli 38 anni. Inutili i soccorsi del personale dell'ambulanza di Treviso Emergenza. La giovane, che non lavorava, era sola in casa e, date alcune difficoltà nello stabilire le circostanze del decesso, nella piccola abitazione, in zona Ghirada, dove la donna viveva da qualche anno insieme al partner e al figlio da lui avuto da una precedente relazione, sono arrivati poi anche gli agenti della Polizia e il magistrato di turno. La dimora, come prassi, è stata posta sotto sequestro in attesa di completare gli accertamenti del caso. Tutti gli elementi, però, sembrano indirizzarare verso una morte per cause naturali, con ogni probabilità un'ischemia. A fare definitiva chiarezza sarà comunque l'autopsia, che dovrebbe essere disposta a breve dal pubblico ministero.

Persona piuttosto riservata, Verena, con la quale si scambiava tutt'al più qualche saluto di circostanza, raccontano ora i vicini. Chi la conosce un po' meglio, la descrive come una ragazza di grande bellezza e di buon carattere. Da alcuni anni, tuttavia, la sua salute era peggiorata, complici anche alcuni disturbi alimentari, che neppure la felicità del nuovo rapporto familiare pareva aver contribuito a sconfiggere. Fino al drammatico epilogo.