Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

"Siamo pronti a organizzare una grande mostra del fumetto a Santa Caterina"

IL TCBF CONFERMA IL SUCCESSO: 30MILA NONOSTANTE IL CAMBIO LOCATION

L'invito dal festival di Haarlem (Olanda) a rappresentare l'Italia


Foto di Luigi GallazzoFoto di Mauro RomanziTREVISO - Basta una sola parola agli organizzatori per commentare la dodicesima edizione del Treviso Comic Book Festival ed è “Wow!”.
Il successo dell'anno scorso si conferma con i numeri e con lo spirito, visto il clima festoso e giovane che riempie Treviso nel weekend di festival. Anche quest'anno si può parlare di una città vissuta da trentamila persone, la maggioranza delle quali non trevigiane, interessate a visitare le oltre 20 mostre allestite in altrettante sedi (mille presenze solo nelle prime due ore allo Spazio Paraggi per la mostra Nobrow e altrettante a Ca' dei Ricchi per la collettiva Gusto Robusto)e a partecipare ai 15 workshop e a tutti gli eventi che hanno orbitato attorno all'arte dell'illustrazione e del fumetto.
Ma la soddisfazione più grande è sicuramente quella di aver superato il test del cambio location per la mostra mercato. Dopo 11 anni di Camera di Commercio, il cuore commerciale del TCBF era stato trasferito nel chiostro, molto bello ma poco noto agli stessi trevigiani, dell'ex Israa in piazza del grano. Luogo che invece si è rivelato contenitore ideale: soddisfatte in questo senso anche le 40 case editrici presenti che hanno venduto oltre 5250 romanzi a fumetti.

L'attenzione al fumetto d'autore è la cifra che contraddistingue il festival, sempre più di respiro internazionale non solo per l'ampia partecipazione di autori stranieri, ma anche per le collaborazioni che nascono con importanti manifestazioni estere, come la biennale di fumetto e di illustrazione di Haarlem, in Olanda, che ha invitato nel 2018 il TCBF a rappresentare l'Italia

La solidità dell'evento fa sì che eventuali sfide non siano temute, anzi, rilancia il direttore artistico Alberto Polita: "Il TCBF è pronto a organizzare una grande mostra del fumetto a Santa Caterina". Ma per crescere e sostenere gli sforzi di tutto l'impianto organizzativo, il festival ha bisogno del sostegno della città intera - ricorda anche quest'anno il direttore artistico Nicola Ferrarese - serve quindi il contributo delle istituzioni e delle categorie."

Le mostre rimarranno aperte fino al 10 ottobre.
Per informazioni www.trevisocomicbookfestival.it