Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Confcommerio e sindacati: "Come un vestito cucito su misura"

NUOVO CONTRATTO PER IL TERZIARIO DI MARCA

Domeniche e part time nell'integrativo provinciale


TREVISO - Regolamentazione delle domeniche al lavoro, con maggiorazioni sulla paga, ma anche con la possibilità di convertirla in ore di riposo compensativo. Introduzione del part-time di 4 ore, a fronte delle 16 minime precedenti. Salario varibiale ad personam o con superminimi individuali. Continuità del lavoro assicurata grazie all'azzeramento dei obbigli di intervallo tra un impiego e l'altro.
Il nuovo contratto integrativo provinciale per il settore del commercio e del terziario punta a garantire più flessibilità alle imprese e, al tempo stesso, più tutele ai lavoratori. L'accordo, raggiunto da Confcommercio e dai sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil, potenzialmente riguarderà circa 24mila imprese e 38mila addetti e rappresenta una novità a livello nazionale. “Vestito sartoriale, tagliato su misura per ogni impresa, anche quella più piccola”, lo definisce Renato Salvadori, presidente della Confcommercio di Treviso.
Ma l'intesa mira a garantire anche i lavoratori, in un settore dove le liberalizzazioni di aperture ed orari rischiano di scaricarsi sul personale. L'obiettivo, spiega Nadia Carniato, segretaria provinciale della Filcams Cgil, è innanzitutto contrastare l'uso improprio di contratti atipici e favorire l'assunzione a tempo indeterminato soprattutto dei lavoratori in cassa integrazione o mobilità.
Questione spinosa, quella del lavoro nelle domeniche o nei giorni festivi. Il contratto fissa 21 domeniche obbligatorie, mentre per le successivi prevede maggiorazioni del 35% (che salgono fino al 45% per il lavoro in altre festività). Oppure la possibilità di convertire questi incrementi in ore di riposo compensativo durante la settimana, come ribadisce Edoardo Dorella, leader della Fisascat Cisl Treviso Belluno. Tra le novità, anche la possibilità di una contrattazione sul salario variabile: in sintesi, ricorda Massimo Marchetti, segretario della Uiltucs Treviso Belluno, ai lavoratori più presenti o che hanno svolto più formazione potranno essere riconosciuti compensi maggiori.