Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Torna l'incubo dei colpi in villa, lunedì sera blitz a Carbonera

IMPRENDITORE LEGATO E RAPINATO, PAURA A MEDUNA

Nel mirino il 62enne Antonio Pasqual, bottino ingente


MEDUNA DI LIVENZA - Torna l'incubo rapine in villa nella Marca. Ieri sera a Meduna di Livenza, in località Mure, l'ultimo inquietante episodio. Un commerciante d'auto di 62 anni, Antonio Pasqual, è stato aggredito da due malviventi mentre stava rientrando all'interno della sua abitazione di via Pascoli. I banditi, travisati ed armati di coltello, lo hanno immobilizzato ad una sedia con delle fascette in plastica. Successivamente i rapinatori hanno fatto razzia in casa rubando alcune migliaia di euro, orologi e monili in oro per un valore ingente e ancora in fase di identificazione. Sull'episodio indagano ora i carabinieri della Compagnia di Conegliano. Notte di terrore anche quella vissuta circa 24 ore prima da Armando Sasso, 70enne titolare della Wigwam di Villorba, e dalla moglie: i coniugi sono stati rapinati da tre banditi all'interno della propria abitazione di via Bibano a Carbonera. I malviventi erano entrati nella villetta scassinando la grata metallica di una finestra, usando un piede di porco: una volta all'interno hanno sorpreso i proprietari costringendoli ad aprire la cassaforte. I malviventi, quasi certamente originari dell'est Europa, erano vestiti con felpe ed erano incappucciati. “Non vi succederà niente”: ha detto uno dei rapinatori alla coppia, invitandoli ad aprire la cassaforte: all'interno alcune centinaia di euro e vari monili in oro per un valore di alcune decine di migliaia di euro.