Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Riesame rigetta il ricorso presentato dal 20enne di Loreggia

STUPRO ALLA BAITA AL LAGO: IL PR RESTA AI DOMICILIARI

La Procura chiede l'incidente probatorio per la vittima



CASTELFRANCO VENETO
– (gp) Rimane ristretto agli arresti domiciliari Filippo Roncato, il pierre di 20 anni di Loreggia accusato di violenza sessuale su minore nei confronti di una ragazza padovana di 15 anni avvenuta a fine agosto alla discoteca Eurobaita al lago di Castelfranco Veneto.

Il Tribunale del Riesame ha infatti rigettato il ricorso presentato dalla difesa del giovane, rappresentata dall'avvocato Fabio Pavone, ritenendo fondato il pericolo di reiterazione del reato per il quale era stata emessa l'ordinanza di custodia cautelare. Il legale di Roncato, in attesa di leggere le motivazioni della decisione, ha anticipato che probabilmente verrà presentato ricorso in Cassazione.

Nel frattempo la Procura di Treviso, che indaga sull'episodio che vede iscritto nel registro degli indagati anche un amico del 20enne per l'ipotesi di reato di sequestro di persona, ha formalmente presentato richiesta di incidente probatorio per cristallizzare la testimonianza della presunta vittima, che sarà dunque chiamata a presentarsi di fronte al giudice per raccontare i dettagli della violenza subita.