Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La tecnica: i ladri, pedinano, rompono il vetro dell'auto e scappano

RAPPRESENTANTI ORAFI NEL MIRINO: TRE COLPI IN 24 ORE

Ieri sera a Cozzuolo, in mattinata a Conegliano e Caerano


CONEGLIANO - Tre rappresentanti orafi derubati del proprio campionario nell'arco di neppure 24 ore, tra Vittorio Veneto, Conegliano e Caerano. Il primo colpo risale alle 18.30 di ieri ed è avvenuto a Cozzuolo. Vittima un rappresentante orafo di 50anni e residente a Cordignano. L'uomo si era fermato per acquistare le sigarette in una tabaccheria della zona quando due ladri a bordo di un'altra auto hanno mandato in frantumi il finestrino posteriore del mezzo appena posteggiato dal 50enne e sono fuggiti con una valigetta contenente preziosi per un valore di circa mille euro. I ladri che probabilmente stavano seguendo il rappresentante orafo in attesa del momento più opportuno per colpire, pensavano di mettere le mani su preziosi dal valore ingente ma nel campionario erano presenti solo braccialetti in metallo. Sul posto sono giunti i carabinieri di Vittorio Veneto che ora indagano sull'episodio. In mattinata altro blitz, questa volta con un bottino ben più ingente, nel centro di Conegliano, in via Colombo: la tecnica utilizzata è stata la stessa della sera precedente. Vittima un 52enne di Castello di Godego, Claudio Coz. I malviventi sono riusciti ad impadronirsi di un campionario del valore di svariate decine di migliaia di euro. Ed infine il terzo furto avvenuto a Caerano, lungo via Kennedy, in mattinata. Ignoti hanno rotto il lunotto posteriore dell'auto di proprietà di un'agente di commercio di Vicenza, Elisa Tonello. Dalla vettura i ladri hanno preso una valigetta che conteneva circa 100 fedi in argento. Anche su questo colpo indagano i carabinieri: si ipotizza che i furti possano essere stati messi a segno dalla stessa banda.