Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Paco Bosco, bergamasco di Rimini, andrà in una comunità

MOLESTATA IN TRENO: 45ENNE PATTEGGIA 16 MESI

Era accusato di tentata violenza sessuale aggrvaata


TREVISO – (gp) Avvicina e minaccia con un paio di forbici una ragazza di 27 anni per ottenere da lei un rapporto sessuale. Una condotta che è costata a Paco Bosco, 45enne bergamasco residente a Rimini, un processo per tentata violenza sessuale aggravata. Difeso dall'avvocato Katia Falcomer, l'uomo se l'è cavata con un patteggiamento a un anno e quattro mesi di reclusione. Dopo aver passato più di quattro mesi rinchiuso nel carcere di Santa Bona, il 45enne ha anche ottenuto la scarcerazione e ora verrà trasferito in una comunità in provincia di Forlì-Cesena.

I fatti contestati risalgono al 13 maggio scorso e si sono consumati in una carrozza del treno regionale che collega Padova a Treviso. La vittima stava tornando a casa dal capoluogo patavino, dove lavora come impiegata: durante il viaggio, nello scompartimento in cui si trovava completamente sola, è arrivato anche l'uomo. Il 45enne si sarebbe seduto davanti a lei cercando in modo amichevole un approccio chiedendole una sigaretta. La 27enne respinge le avance e lui prima si allontana e poi ritorna nel vagone: con tono più aggressivo le chiede esplicitamente di avere con lei un rapporto sessuale. L'impiegata tenta di fuggire dallo scompartimento ma l'uomo si volta, la insegue e passa alle maniere forti: le punta al petto un paio di forbici e la costringe a seguirlo verso il bagno del vagone.

La 27enne, impaurita, prima lo asseconda e poi con uno scatto improvviso riesce a fuggire e raggiungere il capotreno che lancia subito l'allarme al 113. La telefonata, ricevuta dalla polfer di Venezia alle 21.45, permette alle volanti della polizia di Treviso di intervenire subito presso la stazione ferroviaria. Dal treno, giunto alle 21.50, scende la 27enne, sconvolta, e poi il suo aggressore che non ha neppure il tempo di abbozzare una fuga: gli agenti infatti lo bloccano e gli stringono le manette ai polsi.